X


Catania – Juventus: probabili formazioni (domenica, ore 12.30 Sky Sport 1)

Scritto da , il Ottobre 27, 2012 , in Notizie Varie Tag:
Bendtner, giocatore della Juventus

text-align: center”>Bendtner, giocatore della Juventus

Catania – Juventus: all’indomani della deludente prova offerta in Champions League in casa del Nordsjaelland finita 1 a 1 – a salvare la faccia alla squadra di Antonio Conte ci ha pensato un febbricitante Mirko Vucinic – la Vecchia Signora torna in campo in una Sicilia domani impegnata al voto per le Regionali. La formazione però è in pieno divenire.

Catania – Juventus: non giocano contro il Catania  Claudio Marchisio e Lucio, entrambi non convocati per questa gara. Il primo per colpa di una  riacutizzazione del fastidio alla caviglia destra, infortunata a seguito del trauma contusivo a Copenaghen nella gara di Champions. Lucio invece, accusa una sindrome influenzale intestinale. Inoltre, Pepe è tornato tra i convocati. Conte dovrebbe riproporre il 3-5-2 con Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa. A centrocampo Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba e Asamoah. In avanti Bendtner si candida per una maglia da titolare (sarebbe la prima volta) al fianco del montenegrino Vucinic.[imagebrowser id = 5640]

Catania – Juventus, probabili formazioni

Catania(4-3-3): Allenatore: Maran.

Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez

A disp.: Frison, Messina, Potenza, Rolin, Biagianti, Salifu, Capuano, Ricchiuti, Morimoto, Castro, Doukara.

Indisponibili: Keko, Terraciano, Augustyn, Sciacca, Bellusci

Juventus (3-5-2): All: Alessio

Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini;  Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah;Vucinic, Giovinco

A disp.: Storari, Lucio, De Ceglie, Isla, Caceres, Padoin, Marrone, Pogba, Giaccherini,Matri, Quagliarella, Bendtner. All.: Alessio

Indisponibili: Pepe

Catania – Juventus: per quanto riguarda invece la squadra di casa,  Maran, recuperando Spolli, in settimana ha provato due schemi: il 4-4-2 e il 3-5-2 con Rolin in difesa dal primo minuto andando a sacrificare Alvarez, e Marchese avanzato sulla linea dei centrocampisti. All’ultimo minuto verrà presa la decisione definitiva.