X


The Voice Italia: Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e Riccardo Cocciante i giudici ufficiali

Scritto da , il Dicembre 19, 2012 , in Programmi Tv Tag:, ,
foto the voice italia

text-align: center;”>foto the voice italia

THE VOICE ITALIA. Il settimanale Chi ha ufficializzato i nomi dei quattro giudici che prenderanno parte alla prima edizione del programma creato dal magnate John de Mol e reduce da un grande successo negli Stati Uniti già lo scorso anno, diventando uno dei programmi di punta del canale NBC. Il format, venduto in oltre trentacinque paesi del mondo e ora sbarcato anche in Italia, dovrebbe andare in onda a partire da fine febbraio, anche se il probabile spostamento del Festival di Sanremo potrebbe causare un cambio di palinsesto anche per lo stesso The Voice.

Qualche giorno fa è stata ufficializzata la firma del contratto da parte di Raffaella Carrà, diventata quindi prima giudice certa del talent musicale che andrà in onda su Rai Due. Dopo numerose voci sui possibili candidati alla conduzione e in giuria ecco finalmente i nomi degli altri giudici.

[nggallery id=6685]

A far compagnia alla Carrà saranno Noemi, Riccardo Cocciante e Piero Pelù, la prima sicuramente più ferrata in materia dopo aver ottenuto la celebrità grazie alla partecipazione alla seconda edizione di X factor. Discorso diverso per Cocciante e Pelù, che si dovranno fare invece le ossa nel nuovo programma targato Rai. The Voice Italia, oltretutto, rischia di diventare un grande flop dopo quanto accaduto lo scorso anno a Star Academy, condotto da Francesco Facchinetti e cancellato per pessimi ascolti dopo poche puntate. Vedremo comunque come si comporteranno i giudici, in particolare il rocker toscano che qualche anno fa aveva sconsigliato i talent televisivi perchè ritenuti una scorciatoia troppo facile per affermarsi nel mondo della musica.

Ancora silenzio invece sui possibili conduttori di The Voice. Secondo le ultime indiscrezioni le scelte per questo ruolo sono due: Fabio Troiano e ancora il redivivo Francesco Facchinetti. Nelle prossime settimane ne sapremo sicuramente di più.