X


Sanremo 2013, Carla Bruni duetta con Luciana Littizzetto sulle note di “La chanson de Carla Brùn”

Scritto da , il Febbraio 13, 2013 , in Festival di Sanremo Tag:
Carla Bruni Sanremo 2013

text-align: left”>Carla Bruni Sanremo 2013

SEGUI LA DIRETTA DEL FESTIVAL DI SANREMO SU LANOSTRATV.IT

FESTIVAL DI SANREMO 2013 – CARLA BRUNI OSPITE: Uno degli ospiti musicali di questa seconda puntata del 63esimo Festival di Sanremo è l’attesa e discussa Carla Bruni. La ex-premier dame francese, terza moglie del penultimo presidente francese Nicolas Sarcozy (e madre della loro piccola Giulia) è arrivata nella città dei fiori per presentare la sua quarta fatica discografica “Little French Song”.

Carla Bruni, torinese naturalizzata francese, è anche modella, musicista e cantante: chitarra alla mano, si trasforma in una paladina della musica popolare di stampo folk. Questa sera la “chanteuse” (sobriamente vestita in un tailleur grigio con pantaloni e top nero) ha presentato il suo singolo più recente “Chez Keith et Anita”, brano in cui l’artista immagina di trovarsi negli anni ’70 e assistere alle vicissitudini amorose del chitarrista dei Rolling Stones, Keith Richards e della sua ex-fidanzata Anita Pallenberg. In bilico tra melodia e semplicità, il pezzo ha fatto da introduzione al “cuore” dell’esibizione di Carla. La ex prima donna dell’Eliseo infatti, è stata “presentata” alla sua concittadina dal conduttore Fabio Fazio: “Siete entrambe cresciute a Torino, avete respirato la stessa aria, mangiato le stesse cose, com’è possibile che siate così diverse?”. Luciana Littizzetto, la co-conduttrice di questa 63esima edizione del Festival, ha poi fatto la sua comparsa sul palco dell’Ariston ed è stata invitata da Carla ad esibirsi con lei. “Mi piacerebbe accompagnarti alla chitarra su una mia canzone”, ha chiesto la ex-modella alla padrona di casa riferendosi alla parodia del suo pezzo “Quelqu’un m’a dit“.

Il risultato lo abbiamo visto tutti: le due piemontesi hanno dato vita ad un surreale e stonato quanto divertente e irripetibile duetto, sulle note di “La chanson de Carla Brùn”. La Littizzetto ha infatti snocciolato una serie di battute che hanno messo a confronto la rosea vita della Bruni con sua la disastrosa esistenza da “donna normale”, canticchiando sulla melodia proveniente dalla chitarra della ex premier-dame. “I fiori di Sanremo e il saluto di tutta l’italia per Carla Bruni”, ha annunciato Fabio Fazio congedandola.

Alla sua seconda presenza sul palco dell’Ariston (memorabile il suo siparietto con Pippo Baudo di qualche anno fa), Carla Bruni del 2010 aveva polemizzato con il cantante Simone Cristicchi – in gara anche quest’anno – per le parole di un suo brano che recitavano esattamente “Meno male che c’è Carla Bruni”. Quest’anno invece Carla Bruni ha dimostrato disponibilità e gentilezza: tutto merito della vicinanza prolungata con Sarkozy?