X


Servizio Pubblico contro Beppe Grillo, giudicata faziosa l’intervista a Federico Pizzarotti (VIDEO)

Scritto da , il Febbraio 2, 2013 , in Programmi Tv Tag:,
Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti

text-align: justify”>Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti

SERVIZIO PUBBLICO nell’occhio del ciclone, almeno per quanto concerne il Movimento 5 Stelle dopo l’inchiesta andata in onda giovedì scorso e firmato da Giulia Innocenzi riguardante l’operato del sindaco di Parma a 5 stelle Federico Pizzarotti. Intitolato provocatoriamente “Parma in mano alle banche”, l’intervista è stata giudicata faziosa e montata ad hoc per screditare il sindaco e il movimento. Il primo ad alzare la voce è stato proprio Beppe Grillo, che sul suo blog ha dato libero sfogo alle sue opinioni giudicando in modo fortemente negativo La7 e i suoi giornalisti, e le polemiche riguardo l’intervista di Giulia Innocenzi si sono amplificate quando su internet è uscito il video dell’intervista integrale a Pizzarotti. Ecco cosa scrive Beppe Grillo sul suo blog:

Tra tutti i canali televisivi, la 7 è il più fazioso. Un canale fuori controllo, con figuranti strapagati nonostante abbia perso circa 70 milioni nel 2012. Chi paga le perdite? TImedia, di Telecom Italia, ne detiene la proprietà, quindi la finanziamo tutti noi con le bollette, peggio del canone. Franco Bernabè, l’ad di Telecom,sta cercando di venderla, per ora senza successo, a Urbano Cairo e Clessidra. Se non ci riuscirà gli rimarrà solo l’asta pubblica. Partecipare potrebbe essere un’opportunità, non per rilanciarla, ma per chiuderla.

SERVIZIO PUBBLICO FAZIOSO? Ma cosa sarà mai trapelato da questa intervista per suscitare le ire più feroci del comico genovese, non nuovo a queste considerazioni, basti pensare a come si espresse sul servizio di raccolta fondi di Rai Tre? Secondo Beppe Grillo le risposte di Pizzarotti sarebbero state tagliate ad hoc proprio per renderle incomprensibili e ridicole e screditare il Movimento 5 stelle a pochi giorni dall’appuntamento alle urne. Ma è veramente così?

Effettivamente guardando i due video che vi proponiamo, il primo riguardante il servizio mandato in onda da Servizio Pubblico e il secondo l’intervista integrale realizzata da Giulia Innocenzi a Federico Pizzarotti, qualcosa è sicuramente stato tagliato grazie al servizio di un montaggio incalzante, ma lasciamo giudicare i lettori se l’effetto finale sia stato studiato ad hoc o meno. Per ora ci limitiamo solo a dire che nella pagina Facebook di Servizio Pubblico, dopo le tante polemiche, è apparsa anche una chiarificazione da parte della giornalista “incriminata” Giulia Innocenzi che spiega la sua presa di posizione con un preambolo:

Beppe Grillo attacca il mio servizio sul debito del Comune di Parma con le banche, che conterrebbe delle inesattezze talmente gravi da far richiedere la chiusura di tutta La7, non solo di Servizio Pubblico. Grillo invita a vedere l’intervista integrale che ho fatto al sindaco Federico Pizzarotti, ma aggiunge queste sue violente considerazioni perché evidentemente non gli basta che il pubblico possa semplicemente limitarsi a guardare l’intervista integrale e confrontarla con il mio servizio. Noi diciamo che è proprio quello che dovete fare, guardare tutte e due le cose: il mio servizio e l’intervista integrale che Pizzarotti ha caricato su YouTube. Non fermatevi al titolo: guardate tutte e due e fatevi la vostra idea.

Proprio per questo anche noi vi invitiamo a guardare entrambi i video qui di seguito e a farvi liberamente un vostro pensiero in merito.

Il servizio mandato in onda da Servizio Pubblico:

L’intervista integrale a Federico Pizzarotti: