X


Altrimenti ci Arrabbiamo: Lino Banfi chiede a Milly Carlucci 100mila euro per puntata?

Scritto da , il Marzo 26, 2013 , in Programmi Tv Tag:,
lino banfi

text-align: justify”>lino banfi

LINO BANFI CHIEDE 100MILA EURO A PUNTATA PER ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO?Nonno Libero è tornato in carreggiata e, nel bene o nel male, sta facendo molto parlare di sè nelle ultime settimane. Prima con l’intervista verità dove ha affermato che il suo voto è finito al cavaliere Silvio Berlusconi che voterebbe anche se fosse responsabile di oltre cento omicidi (parole sue), poi per una recente aggressione in un ascensore che gli è costato un lussuoso Rolex da 20mila euro oltre ad un bello spavento. Sembra però che le novità a tema Lino Banfi non siano finite qui…

Secondo quanto riferisce Cinetivu.it, l’attore comico di origini pugliesi, infatti, sembra sia in trattativa per partecipare al nuovo programma tv condotto da Milly Carlucci dal titolo Altrimenti ci arrabbiamo, show che andrà in onda a fine aprile su Rai1. Secondo quanto rivelano imponenti voci di corridoio, sul web è stato più volte riportato che Nonno Libero abbia chiesto come onero per la sua presenza dalla Carlucci una somma di circa 100mila euro per puntata. Le trattative in ogni caso sono ancora in corso e, se la matematica non è un opinione, per sole quattro serate, Lino Banfi ha annunciato alla produzione un cachet da 400mila euro. Alla faccia della crisi!

In attesa di avere maggiori riscontri sulle cifre annunciate da blog e siti, vi segnaliamo un’altra pretesta sottoscritta in questi giorni dal protagonista di pellicole come “La liceale seduce i professori”, “L’onorevole con l’amante sotto il letto”, “La moglie in bianco… l’amante al pepe”, “L’infermiera di notte” e “L’insegnante va in collegio“: Banfi pare abbiamo annunciato alla produzione di Un Medico in Famiglia che parteciperà alla prossima stagione della serie solo se lui avrà la possibilità di apparire in ogni singola puntata.

AGGIORNAMENTO 26 MARZO, ORE 16:30: Contattati da un parente del Banfi, ci è stato assicurato che il signor Lino non ha mai avuto modo di contrattare cifre così alte con la produzione del programma Altrimenti ci arrabbiamo.