X


Altrimenti ci arrabbiamo: lo show di Milly Carlucci debutta con oltre 4 milioni di telespettatori

Scritto da , il Aprile 7, 2013 , in Ascolti Tv Tag:,

text-align: center”>Milly Carlucci

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO: LO SHOW DI MILLY CARLUCCI DEBUTTA CON OLTRE 4 MILIONI DI TELESPETTATORI. Buona la prima! Altrimenti ci arrabbiamo“, il nuovo show del sabato sera di Raiuno condotto da Milly Carlucci ha debuttato ieri con una media di 4.004.000 telespettatori e uno share del 17,32%, un risultato discreto che però non è bastato a battere il diretto competitor in onda sulla rete ammiraglia del Biscione, il talent Amici di Maria De Filippi, che ha ottenuto invece una media di 5.280.000 telespettatori e uno share del 23,30%. Risultati decisamente inferiori per le altre reti: su Raidue il telefilm Castle ha racimolato 2.150.000 telespettatori con uno share dell’8.15% nel primo episodio e 2.154.000 spettatori con uno share dell’8.19% nel secondo; su Italia1 il film “Harry Potter e il Principe Mezzo Sangue” ha appassionato 1.836.000 telespettatori con uno share del 7.28%, mentre su Rete4 Today You Die è stato seguito da una media di 1.569.000 telespettatori e uno share del 6.21%. Sulla terza rete della Tv di Stato Metropoli ha incollato al teleschermo 1.431.000 spettatori con uno share del 5.83% mentre su La7 In onda ha raggiunto solo il 3,66% di share.

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO: LA PRIMA PUNTATA. Dieci personaggi dello spattacolo si sono messi in gioco ieri sera sul palco del nuovo show di Milly Carlucci: a rompere il ghiaccio è stata Tania Cagnotto con la breakdance, seguita da Amadeus alle prese con la beatbox, da Nino Frassica che ha provato a suonare la batteria e da Maria Grazia Cucinotta che si è esibita con una rockband. In giuria Cristina Parodi, Teresa Mannino e Ricky Tognazzi. Dopo le prime cinque esibizioni, i tre giurati hanno scelto il loro “preferito” dandogli l’accesso alla fase finale della gara e “rimandando” gli altri quattro: ad essere “bocciati” ieri sera sono stati Maria Grazia Cucinotta, Nino Frassica, Attilio Romita e Simone Corrente, che la prossima settimana dovranno esibirsi due volte: per la gara, e per affrontare l’esame di “riparazione”. A ripescare uno dei tre rimandati è stato il supergiudice esterno, Bud Spencer, che ha scelto Simone Corrente, rimandando perciò definitivamente gli altri tre concorrenti alla settimana prossima. Appuntamento con la seconda puntata di “Altrimenti ci arrabbiamo” sabato 13 aprile alle 21.10 su Raiuno.