X


Colorado, anticipazioni 18 aprile: Nicolas Vaporidis primo co-conduttore

Scritto da , il Aprile 18, 2013 , in Programmi Tv Tag:,
colorado italia uno aprile 2013 ruffini vaporidis

text-align: justify”>colorado italia uno aprile 2013 ruffini vaporidis

COLORADO 2013, NICOLAS VAPORIDIS PRIMO CO-CONDUTTORE – Per molto tempo si è parlato della nuova formula di Colorado, lo show comico d’Italia Uno che sarebbe ritornato senza la presenza di Belen Rodriguez. Fortunatamente la show girl ha pensato di dare la priorità al nascituro (Santiago De Martino) piuttosto che alla conduzione del programma di casa Mediaset. “Fatta fuori” la Rodriguez, Colorado vedrà ogni settimana un co-conduttore diverso che accompagnerà Paolo Ruffini fra gag e le presentazione di lancio dei vari comici.

In questa prima settimana della tredicesima edizione di Colorado, vedremo salire sul palco il giovane attore Nicolas Vaporidis che accompagnerà il padrone di casa nel corso di tutta la puntata. Entrambi agghindati come fossero a Le Iene, il duo presenterà vecchi comici ma anche interessanti novità come Mauro Villata (nei panni di un James Bond con un’improvvisa crisi di identità), Monsieur David (alias Davide Rausa, alle prese con spettacolari numeri in cui i piedi si trasformano in piccoli personaggi) e il monologhista romano Alessandro Serra (che racconta surreali esperienze in autostrada).

Rincofermati, invece, molti dei volti storici del cast: Marco Bazzoni (nelle vesti di Gianni Cyano al fianco del Maestro Catenato) che interpreterà una nuova esilarante canzone; Michelangelo Pulci e Alessandro Bianchi sosia della coppia più famosa dell’haute couture italiana, Dolce&Gabbana; tra slang e canzoni nonsense, Fabrizio Casalino sfodererà il giovanissimo e viziato Mirko; i Gem Boy reinterpreteranno i Beatles; Pucci racconterà le sue sventure matrimoniali (ancora?) e Dario Cassini coi suoi nuovi monologhi sugli universi uomo-donna (ancora?).

Scampata la sfida con Benvenuti a Tavola, sapientemente spostato da Mediaset al martedì, Colorado quest’anno (partendo da questa sera) si sfiderà con una possente concorrenza: da The Voice of Italy di RaiDue, le repliche di Che Dio ci Aiuti su RaiUno ma soprattutto Santoro e il suo Servizio Pubblico su La7. Riuscirà a mantenere saldo quei tanto citati 3 milioni di telespettatori di media? Ai posteri l’ardua sentenza…