X


Una Ferrari per due: la fiction Rai con Neri Marcorè e Giampaolo Morelli sul dramma di perdere il lavoro

Scritto da , il Aprile 6, 2013 , in Serie & Film Tv Tag:,

text-align: center”>Una Ferrari per due: la fiction Rai con Marcorè e Morelli

Una Ferrari per due è il nuovo film-tv di Rai1 che racconta il dramma di perdere il lavoro a cinquant’anni e la difficoltà a ricollocarsi in un mercato che non fa sconti a chi non è più giovanissimo. Prodotta da Rai Fiction e dalla Pepito Produzioni S.r.l dell’ex direttore di Rai1 Agostino Saccà, Una Ferrari per due è il film tv compreso nella trilogia In caso d’amore. Diretta da Fabrizio Costa (già dietro la macchina da presa per Il Commissario Nardone, con Sergio Assisi, e regista di alcuni episodi della sesta stagione di Don Matteo), è stata presentata in anteprima nell’ambito degli “Screenings in Florence”, il tradizionale appuntamento di inizio primavera organizzato dalla Rai per incontrare i grandi buyer internazionali e presentare i prodotti Rai per fiction e cinema, prima del MipTv di Cannes.

Una Ferrari per due è la storia di due manager, le cui vicende professionali e umane si intrecciano nella difficoltà di trovare un nuovo lavoro: protagonista della fiction l’inedita coppia formata da Neri Marcorè (reduce dalla fortunatissima serie tv Questo nostro amore e autore di Neri Poppins su Rai3) e Giampaolo Morelli (che ha recitato nella meno riuscita fiction Mediaset Baciati dall’amore ma anche in Volare – La grande storia di Domenico Modugno). Nel cast anche Anita Caprioli, Aurora Ruffino, Lorenzo Richelmy, Eleonora Sergio, Silvia Mazzieri. (Dopo il salto, la trama della fiction, ndr).

Una Ferrari per due è la storia di Marcello (Neri Marcorè), licenziato a cinquant’anni dall’azienda per cui lavorava a Torino come direttore marketing e da due anni alla ricerca di un  nuovo impiego. Il tutto senza raccontare alla famiglia il proprio dramma e continuando a mantenere lo stile di vita di sempre di fronte alla figlia e all’ex moglie. L’uomo che lo ha licenziato senza nemmeno conoscerlo, solo perchè ritenuto ormai vecchio per l’azienda, è Andrea Di Lazzaro (Gianpaolo Morelli): i due non si sono mai conosciuti, ma si incontrano per caso quando Marcello fa l’autostop per raggiungere l’ex moglie a Lucca e a dargli un passaggio con la sua Ferrari è proprio Andrea. Ignorando le rispettive identità, le circostanze li porteranno a scambiarsi i ruoli, cosicchè Marcello diventa il manager e Andrea il disoccupato, in un ribaltamento di posizioni che darà vita ad una brillante ed acuta commedia degli equivoci.