X


#Aggratis: quando RaiDue va al risparmio… in tutti i sensi!

Scritto da , il Maggio 1, 2013 , in Programmi Tv
aggratis raidue canino francini

text-align: justify”>aggratis raidue canino francini

#AGGRATIS, RECENSIONE DI FORMAT FLOP – E’ andato in onda ieri notte (alle 23.40 su RaiDue) il nuovo show comico dal titolo #Aggratis, di cui vi avevamo accennato in un nostro precedente articolo. Filo conduttore del programma doveva essere quello della Crisi di cui sentiamo parlare ogni santo giorno, lo stesso sito ufficiale della trasmissione apre con “Si può ridere anche se c’è la crisi? Basta farlo #Aggratis!“. Peccato però che lo show condotto dal duo Chiara Francini – Fabio Canino tutto sommato ha parlato di tutto (e di niente), generando così un pout pourrì di elementi che non hanno un vero filo conduttore.

#Aggratis, insomma, ci è parso un po’ come la versione minestrone del ben più noto Made in Sud che invece in quando a semplicità, comicità e dati d’ascolto ha dato ottimi risultati sul secondo canale di Mamma Rai. I comici presenti in studio sono persone spesso già viste e riviste in altri show della Rai (vedi Tintoria) e anche quei pochi  volti nuovi, tutto sommato, non hanno fatto ridere nemmeno il pubblico in studio. Sprecato il valore aggiunto che avrebbe potuto dare al programma il parterre di ospiti provenienti dal mondo dei Social: @Stazzitta, per esempio, piccola tweet-star da 9mila follower che è stata presente in studio solo per scattare qualche foto da pubblicare all’hashtag ufficiale del programma; anzi, s’è fatta pure prendere in giro da Canino che bonariamente se n’è uscito con l’epiteto “fai la cagna solitaria“.

[imagebrowser id=7637]

Il mondo dei social, così spesso citato, ma che spesso ha sottolineato le carenze del buon Fabio Canino. Il primo dei due momenti più carini della serata è stato il Twittethlon, una gara di solidarietà in cui i telespettatori dovevano andare a cliccare “follow” ad un determinato personaggio del mondo dello spettacolo poco seguito sul web. In questa prima puntata è toccato a Barbara Faggioli che, in meno di due ore, so è vista schizzare i follower da 1.000 a 1.600 circa. Peccato che Canino più volte ha scambiato il termine “follower”(= chi ci segue) con “following”(=chi stiamo seguendo) o “tweet”(=messaggio).

Secondo ed ultimo momento divertente (e Social) della serata è stato l’arrivo in sala di Immanuel Casto che, assieme a Romina Falconi, hanno cantato “Crash”, uno dei singoli più allusivi e poco espliciti del Re del Porn*Groove, così ama definirsi. Peccato che fra un’attacco preso male e una “deflorazione della Rai” (cit.) la partecipazione del bell’Immanuel è durata poco, quasi niente.

Oltre ai monologhi e alle gag in studio, sono andate in onda molte clip registrate ma neanche queste hanno sortito l’effetto risata che forse si aspettavano. Assolutamente fuori contesto la video incursione delle due Deejay dove, simil Youtube vlog, vanno alla ricerca di un baby campione di Moto PreGP già campione nei 125, tale Nicolo Bulega.

In definitiva, uno show comico che fa ridere molto poco, incentrato più sui social che sulla Crisi e che sicuramente è scritto abbastanza male. Non vi citiamo i piccoli problemi tecnici perché tutto sommato fanno parte dei classici imprevisti da diretta tv.  Ci chiediamo piuttosto se vale la pena di spendere tutti quei soldi per realizzare una diretta in terza serata: del resto non doveva essere #Aggratis?