X


The Voice: gli ascolti dell’undicesima puntata. Troiano continua a fare male. Gli otto concorrenti ammessi alla semifinale

Scritto da , il Maggio 17, 2013 , in Programmi Tv Tag:
foto di fabio troiano a the voice

text-align: center”>foto di fabio troiano a the voice

THE VOICE OF ITALY: L’UNDICESIMA PUNTATA. Ieri sera è andato in onda su Rai2,  il quarto live show di The Voice. La trasmissione, arrivata in una fase delicata di gara, ha totalizzato 3.141.000 telespettatori pari al 12.92%; risultando il terzo programma più visto della serata dopo la fiction in replica su Rai1 Che Dio ci aiuti e Servizio Pubblico su La7 con Michele Santoro. Un risultato abbastanza positivo, in crescita rispetto al calo della settimana scorsa. Nella puntata di ieri sono stati scelti gli otto cantanti che giovedì prossimo disputeranno la semifinale della prima edizione del talent. Per il Team Cocciante sono stati promossi Mattia Lever ed Elhaida Dani. Per il Team Noemi hanno passato il turno Giuseppe Scianna e Silvia Capasso. Per il Team Carrà Veronica De Simone e Manuel Foresta, mentre il Team Pelù ha al suo attivo Timothy Cavicchini e Francesco Guasti. Le esibizioni medie dei vari cantanti sono state molto alte: i talenti arrivati a questo punto della gara sono tutti abbastanza pronti ad un debutto discografico. Il Team Cocciante resta quello che ha le migliori voci; si difende bene la Carrà che è riuscita a formare una squadra giovane e fresca. Il Team Pelù è il più rock della competizione con due talenti molto forti televisivamente, quello Noemi molto potente vocalmente. Da promuovere tutte le varie esibizioni coach/concorrenti, che sono riusciti a creare delle grandi performance corali molto coinvolgenti. Meno riuscite invece le accoppiate tra i giudici e gli ospiti.

[imagebrowser id=7889]

Come rovinare un format di successo internazionale? Chiamando Fabio Troiano alla conduzione. Qualcuno lo fermi e gli impedisca di continuare a recitare male la parte del bravo conduttore. Sempre troppo finto, battute fuori luogo, poco senso della diretta e privo di autoironia; non riesce ad ottenere quella rispettabilità che qualsiasi presentatore su un palcoscenico dovrebbe avere. Gli ospiti quasi si dimenticano di lui, così come i coach e i talenti: Troiano si limita a recitare un copione, senza alcuna aggiunta personale o innesto spontaneo per sottolineare imprevisti o particolari interessanti che sono tipici di qualsiasi diretta. Continua tranquillamente a seguire il suo copione, qualsiasi cosa accada in quello studio. La trasmissione, che dovrebbe avere un volto giovane e rispettabile (citofonare Cattelan) ne continua a perdere in spontaneità e freschezza. Ci auguriamo, che i vari dirigenti che lo hanno scelto, si rendano conto del grave errore commesso e non pensino, neppure lontanamente, di volerlo riconfermare per la prossima edizione. Più adatta al contesto dello show è Carolina Di Domenico, che renderebbe molto meglio nelle vesti di conduttrice che in quelle di spalla. Appuntamento giovedì prossimo alle 21.05 per la semifinale di The Voice.