X


Presadiretta stasera 23 settembre l’inchiesta “Lavori in corso”

Scritto da , il 23 Settembre, 2013 , in Programmi Tv
Riccardo Iacona

text-align: center”>Riccardo Iacona

PRESADIRETTA  ANTICIPAZIONI PUNTATA 23 SETTEMBRE “LAVORI IN CORSO”Presadiretta torna stasera alle 21,10 su Rai Tre per una nuova inchiesta giornalistica dal titolo “Lavori in corso”. Dopo il successo della puntata della scorsa settimana che condannava l’austerity imposto dall’Europa, stasera Presadiretta parlerà del legame tra  politica e le migliaia di società pubbliche compresi i consigli di amministrazione. I partiti in Italia hanno occupato la spesa pubblica in una nuova tangentopoli, costata 80 miliardi di euro al Paese. A tal proposito stasera si parlerà dell’inchiesta sulla TAV di Firenze con 30 indagati tra cui Maria Rita Lorenzetti ex Governatrice del PD della Regione Umbria e capo Italferr e un cospicuo gruppo di dirigenti pubblici.

PRESADIRETTA TRA TAV E LE FERRIVIE FANTASMA – Dal’inchiesta TAV Presadiretta si occuperà  del disastroso collegamento ferroviario del sud Italia con stazioni abbandonate, treni soppressi, linee tagliate. Disagi reali che pesano sul nostro portafoglio basti pensare che esiste una stima pari a 92 miliardi di euro per il costo dei 700 chilometri di ferrovie convenzionali rimaste incompiute. E se pensiamo che le ferrovie abbandonate in Italia sono 1443 per 7.000 sono i chilometri di binari di fatto non utilizzati, ci rendiamo conto del grosso esborso economico perso nel nulla.

[imagebrowser id=9186]

PRESADIRETTA E LA SALERNO-REGGIO CALABRIAPresadiretta parlerà anche del più grande affare per le cosche della ‘ndrangheta, la Salerno – Reggio Calabria che per il New York Times rappresenta il “simbolo del fallimento dell’Italia”,  frutto malato della cultura del lavoro in cambio del voto alimentato dalla criminalità organizzata in un sistema clientelare. Presadiretta indagherà anche sulla disorganizzazione e l’eccesso di burocrazia dei porti Italiani, in primis quello di Genova causando una persita di ricchezza notevole che viene acquisita altrove. Dunque da non perdere stasera alle 21,05 il nuovo appuntamento con Presadiretta su Rai Tre.