X


Bruno Vespa e lo speciale 60 anni Rai: dopo la polemica di Pippo Baudo, anche Fiorello dice la sua

Scritto da , il Gennaio 11, 2014 , in Personaggi Tv Tag:,

class=”MsoNormal” style=”margin-bottom: 0.0001pt;text-align: justify”>Fiorello contro Bruno Vespa

E questa volta Bruno Vespa sembra averla combinata davvero grossa. Il conduttore abruzzese, durante il primo degli speciali Porta a Porta per la celebrazione dei 60 anni di mamma Rai, ha infatti “dimenticato” di richiamare l’attenzione su due grandi nomi che hanno dato non poco contributo allo sviluppo dell’azienda: in primis Pippo Baudo, con i suoi 54 anni di servizio, e in secondis Rosario Fiorello. Entrambi pare non l’abbiano presa granché bene, accusando Vespa di sfruttare questo evento per mettere in campo questioni personali. O non metterle, dal momento che i due presentatori siciliani hanno avuto da ridire riguardo alla loro mancata presenza all’interno del primo speciale andato in onda il 7 Gennaio.

Il primo a voler dire la sua è stato il Pippo Nazionale: “Mi sono sentito escluso, non so perché non mi hanno invitato – ha dichiarato ai microfoni di Giovanni Minoli in un’intervista per Radio 24Tutt’al più sto vivendo un momento psicologicamente difficile sentendo cancellati tutti i miei anni di contributo per l’azienda”. La replica in merito da parte del conduttore di Porta a Porta non si è però fatta attendere: Vespa ha così ricordato come, in occasione di una riunione dei vertici Rai sui 150 anni dell’Unità d’Italia, Pippo Baudo abbia sputato a Claudio Donat-Cattin, vice-direttore di Rai 1. All’epoca ci sono stati diversi battibecchi che hanno visto protagonista la coppia Baudo-Vespa, e quest’ultimo ha tenuto a precisare come la sua non si sia trattata affatto di una dimenticanza, sottolineando: “Se Baudo si scusasse per il gesto fatto, non avrei problemi a invitarlo in trasmissione per il prossimo speciale del 29 Gennaio”. Ma sembra esserci una nuova polemica nei suoi confronti, una polemica di nome Fiorello[imagebrowser id=10417]

Ebbene neanche Rosario Fiorello ha avuto il piacere di sedersi nel salottino del programma rai, né tantomeno di essere nominato per ciò che ha fatto fino a questo momento. Così, nella sua edicola del 10 Gennaio, ha tenuto a lanciare qualche frecciatina a Bruno Vespa: “E vabbè, Vespuccio del mio cuore – ha ironizzato – non hai detto una mi** di niente di quello che ho fatto in Rai, eppure qualcosa ho fatto!”. Ma non si è fermato qui, arrivando a ricordare i complimenti del conduttore per Il più grande spettacolo dopo il weekend a seguito del quale Vespa “si sperticava in complimenti” e a invitarlo alla sua edicola, a patto che ci sia anche il suo amico “Pippetto” e che i due risolvano il loro conflitto di cui, secondo Fiorello, Vespa non avrebbe dovuto far menzione trattandosi di una questione personale: “Dai vieni e risolviamo una volta per tutte: o vi menate, o fate pace”. Chissà allora come Bruno Vespa accoglierà questa nuova predica e come spiegherà anche la mancanza di una citazione a Fiorello. Che questa si sia davvero trattata di una dimenticanza? Staremo a vedere.