X


Desperate Housewives, Shawn Pyfrom: “Sono drogato e alcolizzato”, dichiarazione shock del giovane attore

Scritto da , il 4 Febbraio, 2014 , in Personaggi Tv

text-align: center”>Shawn Pyfrom confessa la sua dipendenza da alcol e droga

LA MORTE DI PHILIP SEYMOUR HOFFMAN HA SCONVOLTO TUTTI. La morte improvvisa per overdose di Philip Seymour Hoffman ha lasciato un segno e ha sconvolto non soltanto i suoi fan in tutto il mondo ma anche molti suoi colleghi che hanno passato o stanno passando gli stessi problemi. All’indomani di questa tragica morte, infatti, c’è chi ha deciso di venire allo scoperto e confessare la sua dipendenza da droghe ed alcol. A fare questa scelta è stato Shawn Pyfrom volto noto della serie cult Desperate Housewives. L’attore ventisettenne, che ha interpretato Andrew Van De Kamp, ha scritto una lettera aperta in cui ha confessato: “Sono un alcolista e un tossicodipendente“.

DECISIONE PRESA PERCHÉ SCOSSO DALLA MORTE DEL COLLEGA. Non tutti hanno capito e condiviso la decisione di Shawn Pyfrom dì raccontare il suo tragico percorso di disintossicazione, ma il giovane attore è rimasto particolarmente scosso dalla tragica morte di Philip Seymour Hoffman e ha deciso di affidare ad una lettera aperta i suoi pensieri. Le parole di Pyfrom sono molto forti ma sincere e raccontano anche una speranza, quella di chi sta cercando di uscirne: “(…)ho festeggiato cinque mesi di sobrietà. E’ una condizione assolutamente nuova per me, considerando tutto il tempo che sono stato un tossicodipendente”.

[imagebrowser id=10755]

IL RACCONTO DI SHAWN PYFROM PUÒ SERVIRE PER AIUTARE GLI ALTRI. Questo è quello che spera Shawn Pyfrom, che il racconto della sua esperienza possa aiutare qualcuno a disintossicarsi e a non rischiare la vita, come è stato per l’attore Premio Oscar morto ieri. Così l’interprete di Desperate Housewives rivela: “(…)se queste stesse parole possono incoraggiare qualcuno a salvarsi, è giusto che io le condivida. E’ stata la droga a dirmi come dovevo vivere. Ho fatto uso di qualsiasi sostanza stupefacente più che dei piaceri sani della vita. Sono un drogato e sono orgoglioso di poterlo dire, anche perché penso a dov’ero e dove sono ora. Sono fiero di ammetterlo a me stesso“.

PARTICOLARI SULLA MORTE DI PHILIP SEYMOUR HOFFMAN. Sono passate poco più di 24 ore dalla morte di Philip Seymour Hoffman e cominciano ad uscire particolari più dettagliati su come sono andate le cose. Sul sito della Cnn si legge che nella casa del quarantaseienne attore americano sono state trovate 50 bustine di eroina. Inoltre sul sito si legge ancora che nella casa nel West Village, dove Hoffman è stato trovato con una siringa conficcata nel braccio, gli inquirenti hanno scoperto diversi contenitori di farmaci e oltre venti siringhe usate in una tazza di plastica.

Patrizia Gariffo