X


Detto Fatto, le ricette del 17 febbraio 2014: controfiletto con cavolo nero, migliaccio

Scritto da , il Febbraio 17, 2014 , in Programmi Tv Tag:,

text-align: center”>detto fatto

DETTO FATTO, LE RICETTE DEL 17 FEBBRAIO: CONTROFILETTO CON CAVOLO NERO – MIGLIACCIO

CONTROFILETTO CON CAVOLO NERO

Sfoglia la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto di questo piatto buonissimo firmato Matteo Torretta.

PREPARAZIONE. Salare e pepare la carne, prima di rosolarla bene in padella da entrambi i lati. Preparare subito dopo una panure con pangrattato, prezzemolo, parmigiano e 1 albume. Passare la carne in questa panure e finire di cuocerla in forno per circa 5 minuti a 200 gradi. Nel frattempo tritare la cipolla e il bacon. Far appassire la cipolla e il bacon con il burro, unendo il cavolo tritato e bagnando con goccio d’acqua. Lasciar cuocere finché non diventa morbido. Servire la carne con il cavolo nero.

DETTO FATTO, la ricetta del 13 febbraio: i cioccolatini con champagne e marmellata dei fratelli Alemagna. Clicca qui

[imagebrowser id=10951]

MIGLIACCIO

Consulta la gallery per vedere le schede con gli ingredienti per 8 persone e le foto di questo dolce meraviglioso preparato da Daniela De Simone.

PREPARAZIONE. Versare il semolino a pioggia in una pentola contenente latte freddo e mescolare. Aggiungere le scorze d’arancia e del limone, un po’ di sale e portare a cottura. Togliere poi le scorze e lasciar intiepidire. Aggiungere il burro. Setacciare la ricotta in una bacinella. Montare le uova con lo zucchero, aggiungendo subito dopo la ricotta. Unire poi anche la buccia dell’altro limone grattugiata, il semolino e l’uvetta (ammollata e strizzata). Imburrare uno stampo a cerniera di forma circolare, nel quale versare il composto, cospargendolo con fiocchetti di burro e scaldandolo in forno per 20 minuti a 170 gradi. Quando si sarà raffreddato, cospargerlo con zucchero a velo (consiglio di Daniela: lasciare l’uvetta nel limoncello). Detto… fatto!

DETTO FATTO, la ricetta del 14 febbraio: i biscotti della fortuna di Katamashi. Deliziosi! Clicca qui