X


Festival di Sanremo 2014: Belen Rodriguez e la Gialappa’s commentano la kermesse su RTL 102.5

Scritto da , il Febbraio 11, 2014 , in Festival di Sanremo Tag:,

text-align: center”>

FESTIVAL DI SANREMO 2014: BELEN RODRIGUEZ E LA GIALAPPA’S COMMENTANO SU RTL 102.5 – Si stanno scaldando i motori per la nuova edizione del Festival di Sanremo in partenza il 18 Febbraio su Rai Uno e condotto per il secondo anno consecutivo dalla coppia Fabio Fabio e Luciana Littizzetto. Molte novità e sorprese per questa sessantaquattresima edizione della kermesse canora che, come di consueto, catalizzerà l’attenzione di tutti i media italiani. Ad accompagnarci durante la manifestazione canora saranno anche le radio e  RTL 102.5 ha deciso di arruolare nella scuderia di “Finalmente Sanremo” una showgirl e conduttrice che il palco dell’Ariston l’ha solcato come valletta per ben due edizioni. Stiamo parlando della chiacchieratissima Belen Rodriguez, sempre al centro del gossip e ormai lanciatissima nel mondo dello spettacolo. La Rodriguez commenterà il Festival dal 17 al 22 Febbraio dalle ore 17 alle ore 18. La showgirl argentina ha dichiarato di come Sanremo sia stata la sua più grande esperienza. 

[imagebrowser=10869]

FESTIVAL DI SANREMO 2014, BELEN E GIALAPPA’S COMMENTANO SU RTL 102.5 – “Quel palco ha un’energia incredibile e inspiegabile. E’ imbarazzante l’emozione che ti trasmette quando lo calpesti” ha dichiarato la neo signora De Martino ai microfoni di RTL 102.5, dove condurrà “Password”, nella rubrica “Finalmente Sanremo”. La Rodriguez non sarà l’unica a commentare la kermesse alla famosa radio. La Gialappa’s in “Noi dire Sanremo” commenterà il Festival dalle 21 fino a fine serata, con il supporto di Gigio D’Ambrosio e Laura Ghislandi. Accanto al Teatro Ariston troviamo la postazione di Fabrizio Ferrari e Cristina Borra per “The Flight” e Nicoletta e Gabriele Parpiglia per “Password” accoglieranno gli artisti e gli ospiti del Festival. Luca Dondoni e Pierluigi Diaco daranno aggiornamenti e commenti fino a notte fonda insieme al Conte Galè, a Maurizio Costanzo ed Emanuele Filiberto.