X


Quelli Che il Calcio, Balotelli riconosce Pia e finisce in parodia: Perla invita in studio il medico

Scritto da , il 9 Febbraio, 2014 , in Programmi Tv

text-align: center”>quelli che il calcio rai 2 nicola savino

QUELLI CHE IL CALCIO: NUZZO E DI BIASE SI PRENDONO GIOCO DI D’URSO E BALOTELLI – Mentre da una parte una povera bimba Pia, gettata nella bagarre mediatica già da prima della sua nascita, trova (finalmente) un padre d’ufficio, dall’altra parte giornali, blog, programmi tv e personaggi televisivi si accapigliano nell’eterna lotta verso lo scoop. Una di queste, la salottiera mediasettana Barbara D’Urso, è stata negli ultimi giorni al centro di polemiche e discussioni con quello che, dopo mesi di lotte mediatiche, ha assunto ufficialmente il ruolo di padre di Pia, il calciatore Mario Balotelli, che non ha risparmiato alla conduttrice di Canale 5 parole aspre per il suo continuo macinare ascolti su vicende (si presume) private. Il “delicato” scambio di parole tra i due finisce in parodia a Quelli Che Il Calcio nelle mani del duo comico Nuzzo-Di Biase, che ci giocano su invitando il presunto medico che avrebbe svolto l’esame del DNA, con tanto di chiamata finale del padre di Pia, o Mia; cara Pia mia, o cara pia piccola Mia…  

[imagebrowser id=10835]

QUELLI CHE HANNO UN CUORE, PERLA INTERVISTA IL MEDICO DI BALOTTELLI – Luci sparate dietro a mò di “madonna apparsa sul monte” (per nascondere le rughe), urla del pubblico a portata di bocca, saluti, complimenti, cuori e dolore sparati a destra e manca. Questi gli ingredienti di Pomeirggio 5, Domenica Live, ma anche di Quelli Che Hanno un Cuore, con una Perla illuminata già pronta a marciare su fatti e misfatti, enfatizzandone la tragicità con faccine e disperazione degne della migliore soap opera sudamericana anni ’90. Perla arriva, e trova in studio un povero Di Biase costretto a fingersi il medico che ha eseguito l’esame del DNA al calciatore Balottelli per non incappare nelle ire della conduttrice. Tra enfasi e battute, Perla chiede al presunto medico di svelare le “dimensioni del DNA” di SuperMario alludendo al suo essere nero, e, tra risa e sghignazzi, proprio quando scopre che “Il DNA si vede al microscopio(“e poi dicono che i neri…!”) un’inaspettata telefonata interrompe l’allegra discussione, provocando nella Perla gli ormai conosciuti occhioni a palla lucida della Barbarella di Mediaset: chi mai ci sarà al telefono?

PERLA VS BALOTELLI: MIA PIA, OH PIA FIGLIA MIA! – Una voce nera e profonda, pressoché identica a quella del vero SuperMario, prima si commuove nel dichiarare al mondo e a Perla il suo amore verso Pia, o verso Mia, no, forse verso mia piccola Pia, o pia piccola Mia; ma va beh, a distanza di mesi un po di confusione ci può stare. Prima si incarta sul nome, poi si incazza con la Perla che non rispetta la sua privacy e mangia come un maiale all’ingrasso sulla complessa (ma anche no) vicenda, suonata a schiaffi giornalistici e commenti nei salotti. Il falso Mario urla, sbatte il cellulare e la Perla di Rai 2 resta spaesata come un pesce in un acquario al centro dello studio, guardando sbigottita la telecamera con le labbra boccheggianti e riprendendo quel copione visto solo pochi giorni fa nello studio di Pomeriggio 5. Perla dichiara di essere più che sicura che il Balotelli non volesse dire quello che ha detto, e con rabbia gentile lo invita con convinzione ad andare a fare del bene all’estero, di andarsene via, di andarsene a Va… a Vancouver! Mario, dai, accontenta la tua Perla, vai a Vancouver anche tu! In fondo, qui in Italia non conviene fare la fila per uno “stupido” esame del DNA, vista tutta la gente che vorrebbe essere al tuo posto!