X


La ricetta di Cotto e Mangiato del 20 marzo 2014: roast beef in crosta

Scritto da , il Marzo 20, 2014 , in Programmi Tv Tag:

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 20 MARZO: ROAST BEEF IN CROSTA

Assaggia una versione molto particolare e originale del roast beff, ideata dallo chef Roberto Di Mauro, amico di Tessa Gelisio: porta a tavola lo sfizioso roast beef in crosta, realizzato oggi dalla conduttrice sui fornelli di Cotto e Mangiato, a Studio Aperto, su Italia 1. Un piatto squisitissimo, la cui preparazione richiede un tempo di 35-40 minuti e una spesa di 16-17 euro. Buon appetito!

INGREDIENTI. 1 chilo di roast beff (o, in alternativa, di fesa o di scamone, purchè sia carne fresca), abbondante senape, un pizzico di sale, un po’ di pepe, un filo d’olio extravergine d’oliva, 1 rametto di rosmarino, qualche fettina di prosciutto crudo e 1 rotolo di pasta sfoglia (le dosi degli ingredienti sono indicate nella procedura per la preparazione; nella gallery sottostante sono disponibili le foto che illustrano in ordine, dall’inizio alla fine, tutte le fasi della preparazione di questo piatti sfizioso).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

Scopri la ricetta di COTTO E MANGIATO del 18 marzo: risotto asparagi e acciughe. Meraviglioso! Clicca qui

[imagebrowser id=11424]

PREPARAZIONE. Spalmare della senape su 1 chilo di roast beef, in modo da coprirlo completamente. Salarlo, peparlo e rosolarlo bene in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva caldo e 1 rametto di rosmarino: bisogna rosolarlo su tutti i lati finchè si forma una crosta sulla superficie (Tessa raccomanda di fare attenzione a non bucarlo, quindi non bisogna utilizzare forchette ma altri attrezzi). Porlo su una griglia da forno e lasciarlo raffreddare per fare in modo che butti fuori gli eventuali succhi. Coprirlo con con 6-8 fettine di prosciutto crudo e trasferirlo su un rotolo di pasta sfoglia, da avvolgere chiudendo bene. Adagiarlo quindi in una teglia da forno e scaldarlo a 200 gradi per circa 15-20 minuti (anche di più). Al termine della cottura, sfornarlo, porlo su un tagliare, tagliarlo a fette non troppo sottili, impiattarlo e servirlo: cotto… e mangiato!

Scopri la ricetta di COTTO E MANGIATO del 19 marzo: la meravigliosa torta “sofficiona” all’aracia e nocciole. Straordinaria! Clicca qui