X


Luca e Paolo raccontano Giass, il programma che condurranno da domenica 16 marzo su Canale 5

Scritto da , il Marzo 5, 2014 , in Personaggi Tv Tag:

text-align: center”>Luca e Paolo su Canale 5

UNA SPECIE DI CAMPIONATO TRA MACRO REGIONI, NORD, CENTRO E SUD. Questo sarà Giass, il nuovo programma che Canale 5 trasmetterà ogni domenica in prima serata a partire dal 16 marzo. Giass, però, non è una trasmissione qualsiasi perché ha un papà molto importante, Antonio Ricci che, dopo Striscia la Notizia (e le parentesi di Veline  e Velone), ci riprova con un nuovo show. Giass, il cui titolo è l’acronimo di Great Italian Association, avrà due conduttori d’eccezione Luca e Paolo che, oltre ad essere one men show a tutto tondo, andranno alla ricerca delle cose che funzionano in Italia.

ALLA SCOPERTA DELL’ECCELLENZE NASCOSTE D’ITALIA. In tempo di crisi quando tutto va male, Luca e Paolo andranno su e giù per l’Italia a scoprire e riscoprire le bellezze del nostro Paese. Sulle pagine del settimanale Sorrisi e Canzoni TV spiegano quale sarà il loro ruolo in questo nuovo show comico di Ricci: “Dividiamo l’Italia in Nord, Centro e Sud. Per ognuna cerchiamo di capire dove si trovano le cose che funzionano e quelle che non vanno“. Ovviamente si riderà molto e i due mattatori non faranno a meno della loro cattiveria e di quel po’ di politicamente scorretto che li ha spesso contraddistinti. In questo li appoggerà Antonio Ricci che dichiara: “Da anni non ne posso più del politicamente corretto, una fetida invasione dagli Usa che permea ogni settore, dalla politica all’ecologia”.

[imagebrowser id=11226]

DALL’IMPROVVISAZIONA ALLA GARA. Luca e Paolo su Sorrisi e Canzoni TV continuano a raccontare Giass e paragonano lo show al jazz, dove tutto è improvvisazione e rimescolamento dei generi e dove i due artisti faranno da collante con la loro verve e la loro comicità. E continuano con altre succose indiscrezioni: “Porteremo le nostre abilità affabulatorie e ridaremo vita a certi nostri vecchi cavalli di battaglia. Andremo in giro per il Paese a maltrattare personaggi famosi e partiremo alla caccia dei monumenti più belli, strani e magari sconosciuti“. In ogni puntata del programma ci sarà una gara che sarà suddivisa in quattro parti: due saranno basate su filmati provocatori, realizzati in giro per l’Italia, e le altre due vedranno in gara le eccellenze del Nord, del Centro e del Sud. E chi giudicherà questo insolito campionato italiano? Una giuria di extracomunitari guidata da Andy Luotto, anche lui straniero, ovviamente.