X


Anticipazioni Una coppia modello: il 7 aprile il secondo film del ciclo “Purchè finisca bene”

Scritto da , il Aprile 2, 2014 , in Serie & Film Tv Tag:,
foto film tv una coppia modello

text-align: center”>foto film tv una coppia modello

UNA COPPIA MODELLO – Il 7 aprile prossimo alle 21,10 su Rai Uno andrà in onda il secondo film tv realizzato nell’ambito del ciclo Purchè finisca bene. Dopo il successo del primo dal titolo Una Ferrari per due che ha ottenuto oltre 6 milioni di telespettatori, continua dunque la serie di cinque storie incentrate su drammi e piccole imperfezioni dell’Italia dei nostri anni. L’intento del progetto è quello di mantenere un tono leggero tipico della commedia italiana per raccontare i disagi, i problemi e i sentimenti degli italiani.

UNA COPPIA MODELLO sarà interpretato dal seguente cast: Daniele Pecci (Enzo), Sergio Assisi (Adriano), Bianca Guaccero (Valeria), Chiara Ricci (Ada), Simona Marchini (Orietta), Daniela Scarlatti (preside) e Riccardo Alemanni (Alessandro). Ecco qualche anticipazione su quello che vedremo.

https://www.lanostratv.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gif[imagebrowser id = 11572]

UNA COPPIA MODELLO  – Enzo e Ada stanno per separarsi. La donna lo ha tradito. Proprio il giorno delle udienze Enzo conosce Adriano, anche lui fedifrago incallito in procinto di divorziare da sua moglie Valeria. La differenza tra i due uomini è palese: il primo è disperato per la rottura del matrimonio, il secondo invece è convinto di poter riconquistare la sua amata. Ma così non è e Adriano si ritrova senza casa ed è costretto a chiedere ospitalità a Enzo. I due stringono amicizia e decidono di riconquistare le proprie mogli facendo un accordo: ognuno di loro andrà dalla moglie dell’altro con un messaggio d’amore. Ma non sanno che l’impresa sarà più ardua del previsto e che la madre di Enzo, Orietta, ha appena scoperto che suo figlio convive con un altro uomo…

PURCHE’ FINISCA BENE proseguirà lunedì 14 aprile con il terzo film del ciclo dal titolo Un marito di troppo.