X


Le storie di “Chi l’ha visto?”: nella puntata del 23 luglio 2014 i casi di Roberta Ragusa, Lucia Manca e Alina Cossu

Scritto da , il 22 Luglio, 2014 , in Programmi Tv

text-align: justify”>roberta-ragusa

SECONDO APPUNTAMENTO CON “CHI L’HA VISTO?-STORIE”. Affondare un occhio nell’archivio storico di Chi l’ha visto? significa rispolverare casi di cronaca che hanno scritto la storia di questo programma, vicende che la trasmissione ha seguito e raccontato per anni, scomparse che si sono rivelate gialli, la cui soluzione a volte è arrivata dopo molti anni grazie alla scienza e alle moderne tecnologie. Dall’archivio storico di “Chi l’ha visto?”, ricco di servizi, documenti e interviste, la settimana scorsa sono state tratte le storie di Chiara Poggi, Maddalena Semeraro, Velia Carmazzi, Elisabetta Grande Maria Belmonte (CLICCA QUI se non hai seguito la puntata). 

[imagebrowser id=12597]

LE STORIE DI “CHI L’HA VISTO?”. Saranno tante le storie che racconterà Chi l’ha visto?durante l’estate: dai misteri insoluti di Mirella Gregori, Emanuela Orlandi e Josè Garramon, al brutale omicidio di Elisa Claps;  dalla scomparsa della piccola Denise Pipitone, al mistero della sparizione delle gemelline Schepp;  dal delitto di Avetrana, con la morte di Sara Scazzi, all’efferato omicidio di Simonetta Cesaroni. Tutti gli appuntamenti saranno curati dai registi – inviati di “Chi l’ha visto?”. 

I MISTERI DI ROBERTA RAGUSA, LUCIA MANCA E ALINA COSSU. Nella seconda puntata, in onda mercoledì 23 luglio alle 21.05 su Rai3, spazio alle tristi storie di Lucia Manca, la bancaria veneziana uccisa dal marito (il quale sosteneva che la donna si fosse allontanata volontariamente), il cui corpo senza vita è stato occultato sotto un cavalcavia; Alina Cossu, la studentessa 21enne che lavorava come cameriera a Porto Torres, uccisa nel settembre del lontano 1988, il cui cadavere è stato poi gettato in mare; e Roberta Ragusa, la 45enne di Gello per la cui sparizione è indagato il marito, Antonio Logli, sulla cui storia gli inquirenti non hanno ancora scritto la parola fine.