X


Velvet, la nuova soap spagnola dal 3 settembre in prima serata su Rai Uno

Scritto da , il 13 Agosto, 2014 , in Serie & Film Tv

Cari amanti delle soap, un nuovo prodotto sta per sbarcare sulla televisione italiana. Se siete in astinenza da Beautiful, Centovetrine e Il Segreto non vi resta che leggere il nostro articolo per capire come presto approderà sui nostri teleschermi una serie tutta nuova che promette di appassionare e intrigare il pubblico nostrano. Amori, vendette e tradimenti stanno per sconvolgere la prima serata di Rai Uno.

Velvet, la nuova soap spagnola in onda dal 3 settembre su Rai Uno promette di conquistare tutti. Almeno sulla carta. La Rai non sembra avere particolare successo con le soap ma con l’arrivo della nuova stagione ci riprova.

Così, a partire proprio dal 3 Settembre, Rai Uno programmerà in prima serata Velvet, un prodotto spagnolo che in terra madre, su Antena 3 (il canale de Il Segreto per intenderci) ha ottenuto più del 24% di share e quasi 5 milioni di telespettatori. Da noi avrà lo stesso successo?

[imagebrowser=12753]

Diciamo la verità: Rai Uno colleziona flop con le soap. Anni fa, l’esperimento “Sottocasa” tradì le aspettative e la serie fu chiusa dopo pochi mesi. Lo stesso dicasi per Incantesimo versione daytime che fu cancellata dopo un paio d’anni dalla sua messa in onda. Ultimo esperimento fallito di Viale Mazzini è Tradimenti e dunque viene spontaneo chiedersi se Velvet riuscirà a riscuotere successo. Di cosa parla la nuova serie che vedremo in onda dal 3 Settembre. Velvet racconta la storia di Ana, sarta di umili origini, e Alberto proprietario dei grandi magazzini Velvet. La vicenda è ambientata nella Madrid degli anni ’50. Amori, lotte di potere e tradimenti la fanno da padrone. Pare che la Rai abbia acquistato i diritti per un remake tutto italiano a scatola chiusa, ancora prima di saggiarne il gradimento del pubblico.

Queste soap estive, da Cuore Ribelle a Legami fino a passare per Pasion Prohibida non hanno ottenuto il successo sperato e quella della Rai è veramente una mossa rischiosa. Tuttavia, per ora, non possiamo che darvi appuntamento al 3 settembre per scoprire se quella della Rai sarà una scommessa vinta.