X


Licia Colò a La Vita In Diretta tra la mancata riconferma e il debutto della Raznovich

Scritto da , il Ottobre 13, 2014 , in Personaggi Tv Tag:, ,
foto licia colo vid

Non ha quasi fatto in tempo a debuttare in Kilimangiaro – Ci divertiremo un mondo, ieri su Rai3, che oggi ha dovuto vederne l’ex conduttrice sull’ammiraglia del Servizio Pubblico per una intervista nel salotto di Cristina Parodi. Camila Raznovich ieri ha infatti preso le redini dello storico programma domenicale sui viaggi dopo che il direttore di rete Vianello ha deciso di riformare la trasmissione.

Licia Colò a La Vita In Diretta, tra la mancata riconferma e il debutto della Raznovich, ammette di non aver guardato la sua sostituta, ferma negli ascolti al 5%, ma di aver registrato la puntata in modo da potersela riguardare. “Ieri ero a Sondrio per un festival del documentario, ho presenziato come madrina”

Quindi Licia Colò a La Vita In Diretta, tra la mancata riconferma e il debutto della Raznovich, sostiene di essere comunque molto serena. E parlando con Cristina Parodi, nei paragoni con gli animali, ammette di essere testarda come un mulo riguardo ai suoi ideali e su questo continua…

[imagebrowser id=13461]

“Bisogna anche saper cambiare idea, altrimenti si è di coccio. Tuttavia su alcune cose, no, non lo faccio e sono pronta a pagare dei prezzi pesanti.” Piccato il commento della padrona di casa “L’hai fatto.” Riferimento alle polemiche con Vianello? Poi continua e scopriamo che fa le fusa se un uomo la protegge e ama degli animali il fatto che sappiano vivere nel presente. Ma è anche una mamma imperfetta.

“Credevo fosse più facile fare la mamma”, la difficoltà per lei è la tutela a livello psicologico e la formazione di una morale, però è riuscita a trasmettere a sua figlia Liala l’amore per gli animali. Testarda a tal punto che deve intervenire dicendo “Sono la mamma, ora si fa quello che dico io!”, per lei ha scritto la favola Leo, Dino e Dreamy cercando di mantenere la magia ma volendo, tuttavia, trasmettere valori profondi come amicizia, solidarietà, accettazione del diverso in un contesto di cartoon piuttosto privi di significato. E allora anche noi, come Cristina, speriamo di rivederla presto in tv!