X


Dolci dopo il Tiggì del 19 novembre 2014: la torta della nonna di Anna Moroni

Scritto da , il Novembre 19, 2014 , in Programmi Tv Tag:,
foto Dolci dopo il Tiggì

Terza sfida della settimana nelle cucine di Dolci dopo il Tiggì oggi, dove a scontrarsi sono state ancora una volta Valentina Spampinato, campionessa in carica, e la new entry Veronica, arrivata in trasmissione lunedì e già battuta per ben 2 volte dall’agguerritissima rivale (clicca qui se ti sei perso/a la meravigliosa ricetta delle sfogliatelle frolle di Sal De Riso realizzate nella “dolcissima” puntata di ieri).

E per restare in tema gastronomico, prima di Dolci dopo il Tiggì, a proporre gustose prelibatezze oggi sono stati gli amici de La prova del cuoco, come da tradizione a mezzogiorno su Rai1, con tanti piatti deliziosi ideali per imbandire la tavola in ogni occasione.

Oggi la protagonista di Dolci dopo il Tiggì è stata la favolosa torta della nonna portata in studio da Anna Moroni e ri-preparata poi in diretta dalle due sfidanti Valentina e Veronica, che si sono scontrate a colpi di dessert per la terza volta.

[imagebrowser id=13892]

Preparare l’impasto. Lavorare il burro (a temperatura ambiente) con un pizzico di sale e lo zucchero a velo. Unire la scorza di limone grattugiata e i semi della bacca di vaniglia. Aggiungere quindi i rossi d’uovo, impastare e unire poi sia la farina di mandorle che la farina di tipo “0”. Porre il panetto di frolla in frigorifero (avvolto nella pellicola) facendolo riposare per almeno mezz’ora.

Successivamente stendere la pasta dandole uno spezzore di 1 centimetro /1 centimetro e mezzo. Utilizzare la frolla stesa per foderare uno stampo da crostata. Incastrarvi sopra un altro stampo, per evitare che la pasta si gonfi durante la cottura, e infornare a 180 gradi per una decina di minuti.

Nel frattempo realizzare la crema. Lavorare i rossi d’uovo con il sale, lo zucchero, l’amido e la farina (setacciati). Unire i semi della bacca di vaniglia, per profumare. Scaldare il latte intero, da utilizzare per stemperare la pastella. Portare sul fornello, mescolare e cuocere fin quando la crema raggiungerà la giusta consistenza. Coprire poi con la pellicola (che deve stare a contatto con la crema) e lasciarla raffreddare, lontano dal fuoco.

Farcire il guscio di frolla con la crema e cuocere in forno a 180 gradi per 25 minuti. Distribuire sulla torta cotta i pinoli tostati e spolverare con zucchero a velo.

Nella gallery fotografica sono disponibili le schede con le dosi esatte degli ingredienti e le immagini relative a tutti i passaggi della preparazione di questa torta straordinaria, dall’inizio alla fine, senza saltare nessun passaggio.

Vincintrice della sfida di oggi è stata Veronica, che ha quindi ottenuto il suo primo punto. A decorare la torta è stata invece Lucia Simeone.

Scopri anche la ricetta della buonissima crostata senza lattosio di Cotto e Mangiato!