X


La prova del cuoco, 28 novembre 2014. Le gustose ricette al sapore di terra e mare

Scritto da , il Novembre 28, 2014 , in Programmi Tv Tag:,

Anthony Genovese e i talenti del torneo The Chef inaugurano la puntata pre-weekend del cooking show più seguito della televisione italiana. I due aspiranti chef si sono misurati su un piatto a base di ziti, con ingredienti tipici della cucina calabrese. Sotto l’occhio vigile di Genovese e della conduttrice Antonella Clerici, i due ragazzi hanno preparato due piatti straordinari, ma il gioco è duro e solo uno di loro ha potuto proseguire con la gara.

La prova del cuoco, 28 novembre 2014. Le gustose ricette di terra e mare. La dovizia di ricette della puntata di ieri, con primi, secondi e golosi appetizer, siamo pronti per realizzare i piatti di oggi. La favolosa Antonella Clerici non lascia niente al caso e ci presenta la stupenda torta cioccolato e menta di Guido Castagna, realizzata a Dolci Dopo il Tiggì.

La prova del cuoco, 28 novembre 2014. Le gustose ricette di terra e mare. Se non avete ancora deciso cosa cucinare, non perdete le polpette di avanzi di pesce preparate a Cotto e Mangiato, oppure i ravioli rossi ai quattro formaggi o il pan brioche preparato nelle cucine di Detto Fatto. Vediamo cos’hanno preparato oggi Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone per la rubrica Mari­&Monti.

[imagebrowser id=13940]

Calamari alla livornese di Gianfranco Pascucci. Ingredienti: 500 g di calamari, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 500 g di pomodori, 8 olive nere, 8 capperi, basilico, origano, timo, pane grattugiato aromatizzato con 100 g di prezzemolo. In una pentola di ghisa, stufiamo la cipolla, le olive tagliate a metà, un ciuffo di prezzemolo e la parte bassa dei tentacoli dei calamari. Sfumiamo al vino bianco, aggiungiamo i pomodorini e cuociamo a fuoco lento per esaltare i sapori. Scottiamo la coda del calamaro per 10 secondi, quindi tuffiamo in acqua ghiacciata per irrigidire la carne. Puliamo bene il calamaro e tagliamo secondo il nostro gusto. Facciamo rosolare i calamari in una padella antiaderente calda e spolveriamo con del pane profumato al prezzemolo. Versiamo il sugo in un piatto e aggiungiamo il nero del calamaro, facciamo quindi seccare in forno. Sul letto di sugo, adagiamo la sfoglia col nero di calamaro e sopra il calamaro stesso scottato con il pane e un giro d’olio a crudo.

Patate con tuorlo d’uovo e fonduta di Andrea Ribaldone. Ingredienti: 2 patate di media pezzatura, 300 g di fontina, 400 mL di latte intero, 4 uova, 1 tartufo nero. Prepariamo la fonduta facendo sciogliere il formaggio nel latte a fuoco lento. Una volta pronta, aggiungiamo i tuorli d’uovo e frulliamo per ottenere una bella fonduta densa. Scaviamo le patate con uno scavino, come a formare una sorta di contenitore. Sbollentiamo per 3-4 minuti, quindi adagiamola su un piatto contenente un generoso strato di fonduta. Inseriamo un tuorlo d’uovo all’interno della patata, quindi fonduta calda e tartufo grattugiato.