X


Legàmi, anticipazioni del 29 novembre: Diana minaccia di interrompere la gravidanza

Scritto da , il 26 Novembre, 2014 , in Soap
Foto Legàmi

La passione e l’amore tra Ines e Joao sono forti e travolgenti come prima. La ragazza, però, non riesce ad accettare il fatto che Diana aspetti un figlio dal suo ex fidanzato, così Ines, pur soffrendo moltissimo e con le lacrime agli occhi, decide di interrompere la relazione con Joao. Questo basterà a Diana per non rovinare ancora di più la vita della sorella e per lasciarla in pace?

Le anticipazioni della puntata di Legàmi di sabato 29 novembre dicono di no. Diana, infatti, vuole insinuarsi sempre più nel rapporto tra Eunice ed Ines. Il suo obiettivo è dividere la madre e la sorella, spezzando il loro legame.

Così, dopo aver accusato Ines di essere stata la responsabile della morte di loro padre, escogita un altro piano subdolo. Diana convince Eunice, che ormai riesce a manipolare come vuole, ad inserire un nuovo piatto nel menù del ristorante.
[imagebrowser id=13930]

Questo fa infuriare Ines che ricorda alla madre che solo Jaime può decidere i piatti da mettere in menù. Intanto Joao, temendo di perdere di nuovo Ines, dice alla moglie che vuole divorziare. Naturalmente Diana non può accettarlo e va su tutte le furie. Minaccia, così, di interrompere la gravidanza qualora Joao si rimettesse con sua sorella.

Intanto anche altri protagonisti di Legàmi non se la passano bene. Ricardo comincia a non sopportare più le intromissioni di Francisca nell’azienda, mentre Gabriela confida al marito che non vuole più tornare a lavorare. Chi, invece, non smette di lavorare sono i tre di Missione Impossibile che hanno escogitato un altro piano per far naufragare il matrimonio di Bernardo e Graça. Ci riusciranno questa volta?

A non riuscire, invece, ad avvicinare Rita è Daniel. Il cacciatore, infatti, cerca un contatto con lei ma Rita minaccia di chiamare la polizia. Ed, infine, nella puntata di sabato 29 novembre di Legàmi, Adelaide, ad una riunione degli alcolisti anonimi, dà scandalo insultando chi vuole curare la propria dipendenza.