X


Barbara d’Urso: il successo non basta, ora cerca l’amore. Che sia un uomo straniero?

Scritto da , il Dicembre 3, 2014 , in Personaggi Tv Tag:
foto Barbara d'Urso

“Bislacca”, come ama definirsi, Barbara d’Urso continua a far parlare di se. Dopo le polemiche sul braccialetto portafortuna allegato al B magazine, questa volta è al centro della scena non nelle vesti di volto dello spettacolo, ma come donna che cerca l’amore. L’instancabile Maria Carmela, che continua a collezionare un successo dopo l’altro con Pomeriggio Cinque e Domenica Live, si è svelata sulle pagine di Diva e Donna, mostrando un lato diverso della sua personalità.

Dopo la relazione con Mauro Berardi, da cui ha avuto le sue due gioie, i figli Emanuele e Giammauro, e il matrimonio naufragato con il ballerino Michele Carfora, la conduttrice napoletana non ha perso la speranza di trovare l’anima gemella. Ammette, però, che scovare uomini interessanti è diventato difficile.

“Fragili e superficiali”. E’ così che la 57enne avrebbe definito i signori che incontra, affermando che, con quelli che destano la sua attenzione, per uno strano scherzo del destino salta anche il primo incontro. Una serie di coincidenze avverse che le avrebbero fatto pensare più volte di aver chiuso con l’amore; ma noi sappiamo che Barbara d’Urso non è una donna che si arrende e la speranza è l’ultima a morire.

Certo una signora in carriera e dalle idee chiare come la lei può incutere soggezione. Forse il principe azzurro arriverà dall’altra parte del mondo? Dove l’attrice partenopea saprà farsi apprezzare come persona e non solo come donna di spettacolo? E’ lei stessa, nell’intervista a Diva e Donna a lasciare intendere che sotto l’albero di Natale vorrebbe trovare uno straniero.

Da super icona gay, Barbara parla anche della stima per gli omosessuali con cui esce spesso e si trova benissimo. Un accenno anche al suo nuovo libro: “Se lo desideri accade”. Un testo che in chiave personale riprende le storie di gente che, con impegno e forza d’animo hanno superato momenti difficili e si sono realizzate, credendo nella forza del pensiero positivo.