X


Sanremo 2015, La vita in diretta intervista Carlo Conti: il conduttore teme i nemici

Scritto da , il Dicembre 15, 2014 , in Interviste Tag:, ,
foto Carlo Conti

I nomi sono stati svelati e qualche indiscrezione sugli esclusi è già trapelata; Carlo Conti nel frattempo tira le somme. Oggi, in un servizio della Vita in Diretta, lo showman di Rai 1 ha ammesso che il Festival di Sanremo 2015 potrebbe averlo inimicato ad alcuni dei big scartati. Tante canzoni, quasi duecento proposte e soltanto 20 posti in gara. La scelta era inevitabile.

Ai microfoni del programma pomeridiano, condotto da Cristina Parodi e Marco Liorni, il conduttore toscano, senza peli sulla lingua, ha svelato la sua difficoltà nella scelta dei cantanti in gara. “Ho ricevuto 186 candidature – ha ammesso – la selezione è stata difficile”. Probabilmente proprio per questo, il mattatore del piccolo schermo, ha lottato per aumentare il numero dei partecipanti del Festival, portandoli da 16 a 20.

Nonostante ciò, la lista degli esclusi è lunga. “Ho 166 potenziali nemici”, ha dichiarato scherzando Carlo Conti. Poi, spronato dall’inviata, ha speso qualche parola su alcuni dei partecipanti. Su Anna Tatangelo, che calcherà per la settima volta il palco dell’Ariston, ha affermato: “Lei è un personaggio forte”. Un pensiero anche su Raf, che tornerà dopo 24 anni a Sanremo; il che non può essere che un onore per la manifestazione.

“E su Grazia Di Michele e Platinette che dici? Una coppia insolita”, ha incalzato l’inviata. “Si è vero – ha confermato Contisi tratta di un duetto insolito, il loro brano s’intitola “Io sono una finestra”; Grazia mi ha confidato che ha scritto questa canzone di getto, è un racconto“.

Il conduttore ha cercato di esporsi poco, di non lasciar trapelare troppe indiscrezioni, ma una cosa ha voluto precisarla: “Sarà un Sanremo allegro, spensierato e con tante belle canzoni. E’ questa la carta vincente della kermesse canora, secondo il padrone di casa. I grandi nomi ci sono, le nuove proposte anche, tutte le premesse per uno spettacolo da non perdere.