X


Aiello sull’esordio al Festival di Sanremo: “Me lo sono sudato”

Scritto da , il Marzo 2, 2021 , in Festival di Sanremo
foto aiello sanremo

Aiello è tra le novità di Sanremo 2021 e racconta: “Non mi sento un big”

Il Festival di Sanremo si arricchisce quest’anno di parecchie novità, tra cui il cantante cosentino Aiello, che per la prima volta cavalcherà questa sera il palcoscenico dell’Ariston proponendosi al grande pubblico. A TV Sorrisi e Canzoni, Aiello ha raccontato le emozioni per l’esordio, specificando però di aver fatto molti sacrifici per essere arrivato sino a qui:Non mi sento un big, sono qui perché tanta gente si è affezionata a me in poco tempo. E tutto ciò che ho ottenuto me lo sono sudato”.

Festival di Sanremo 2021, Aiello si gode l’opportunità: “È l’unico grande palco rimasto”

Per Aiello quella di Sanremo é un’opportunità davvero importante di conquistare definitivamente il pubblico italiano, dopo i tanti successi e I tanti consensi ottenuti sul web. Il Covid-19 è stato un duro colpo per l’industria musicale italiana ed anche Aiello ha ammesso che Sanremo rappresenta un crocevia fondamentale, spiegando: “Siamo fermi da mesi e Sanremo è l’unico grande palco rimasto….un palco gigantesco, visto da milioni di persone. Quando ti ricapita di suonare la tua musica, e fatta a modo tuo, con un’orchestra di 50 elementi?”.

Aiello pronto ad esordire a Sanremo con il singolo ‘Ora’: “Mi sono comportato male”

Ci siamo, questa sera per Aiello è il momento dell’esordio sul palco del Festival di Sanremo, e proverà a conquistare il pubblico con il singolo ‘Ora’. La canzone di Aiello rappresenta un racconto autobiografico, una vera e propria confessione dovuta ad un male che il cantante cosentino tiene a raccontare per sfogarsi. A TV Sorrisi e Canzoni, Aiello ha spiegato pubblicamente qual è il senso del suo pezzo e quali sono le sue intenzioni: “Di solito nelle canzoni si racconta il male che ci hanno fatto gli altri, stavolta sono io ad ammettere una colpa. Voglio dire pubblicamente che mi sono comportato male per disintossicarmi, per sciogliere un groviglio che mi porto dentro“.