X


Claudio Gioè, riflessione su Màkari: “Fa i conti con le difficoltà del Sud”

Scritto da , il Marzo 28, 2021 , in Serie & Film Tv
Foto Makari Claudio Gioè

Claudio Gioè, le sue parole su Màkari: “Drammatiche vicende”

Claudio Gioè, interprete di Saverio Lamanna nella nuova fiction Màkari, ha rilasciato un’intervista a Visto nella quale ha parlato delle responsabilità che sente nell’interpretare il ruolo di un giornalista, dunque di un intellettuale che dà voce alle necessità di chi legge o di chi non sa. Claudio Gioè, attraverso parole toccanti, ha parlato delle difficoltà che il suo personaggio si trova ad affrontare ed in generale gli obiettivi di Màkari: “Attraverso una maschera, ovvero un racconto noir o giallo, in questo caso si vuole porre l’accento sulle drammatiche vicende delle nostra attualità economica e sociale. Anche Màkari, come altre serie, fa i conti con le difficoltà che il Sud e la Sicilia devono affrontare oggi”.

Màkari, Saverio Lamanna si batte contro i luoghi comuni: le parole di Claudio Gioè

Claudio Gioè è nella nuova fiction Màkari il giornalista Saverio Lamanna, un uomo definibile come fustigatore dei luoghi comuni che, attraverso una battaglia condotta con la sua penna, si rapporta quotidianamente ai problemi della Sicilia, ed anche a Visto l’attore ha raccontato come la serie giochi proprio sulla necessità di raccontare una realtà: “In qualche modo Lamanna soffre di tutto ciò che impedisce alla Sicilia di riscattarsi e trova anche i suoi colpevoli. L’indagine è un po’ una scusa per mettere al centro la Sicilia, la sua cultura e la sua voglia di guardarsi allo specchio per provare ad andare avanti”.

Claudio Gioè dopo Màkari confessa sinceramente: “É una serie che racconta la Sicilia che ho ritrovato”

Claudio Gioè, per cui si parla di un programma in prima serata, grazie a Màkari, ha ritrovato proprio la sua Sicilia e la sua Palermo, e a Visto ha raccontato un luogo che è tornato a vivere quotidianamente, riuscendo quindi a tracciare anche le differenze rispetto alla serie: “É una serie che racconta la Sicilia che ho ritrovato, a volte tragicamente uguale a se stessa negli anni, ma con la voglia e la capacità di guardare al futuro a testa alta”.