X


Amici 20, ex coreografo su Giulia Stabile al Serale: “L’ho vista sottotono”

Scritto da , il Aprile 26, 2021 , in Amici di Maria De Filippi
Foto Amici Giulia Stabile Bullismo

Amici 20, Fabrizio Prolli commenta Giulia Stabile al Serale: “É la piú versatile”

Fabrizio Prolli, ex professionista di Amici, ha commentato l’ultima puntata del Serale di Amici 20 soffermandosi sui ballerini, in particolare Giulia Stabile e Samuele Barbetta. Fabrizio ha espresso belle parole su Giulia, e non è la prima volta visto che ha sempre sottolineato la tanta stima nei suoi confronti, pur sottolineando di averla vista un po’ scarica nell’ultima puntata: La più versatile? Giulia, ieri infatti ha ballato sia hip hop che modern. Anche se ieri l’ho vista sottotono”.

Fabrizio Prolli sulla forma di Giulia Stabile ad Amici 20: “Sembra stanca”

Giulia Stabile è, sin dalle prime puntate di Amici 20, una delle studentesse della scuola più apprezzate, oltre che una delle papabili vincitrici del reality. Fabrizio Prolli ha commentato su Instagram l’ultima puntata del Serale di Amici 20 ribadendo la sua stima nei confronti di Giulia e sottolineandone la bravura, anche se ha ammesso di averla vista un po’ sottotono. Alla domanda di una fan che gli ha chiesto cosa ne pensasse della performance di Giulia in ‘Beautiful’ e se gli fosse piaciuta, Fabrizio ha risposto: “Sì, tecnica, dinamica e cuore. Ma era debole di espressione, sembra stanca

Amici 20, Fabrizio Prolli su Samuele Barbetta: “Deve ringraziare Dio”

Altro concorrente di Amici 20 su cui Fabrizio Prolli si è espresso è Samuele Barbetta, il cui padre di recente ha replicato alle critiche, ballerino del team Pettinelli-Peparini che, con Giulia Stabile, forma una delle coppie di ballerini più apprezzate sia dai giudici che dal pubblico. Samuele, però, é un ballerino molto particolare e tendente al voler essere coreografo, e soprattutto sottolinea spesso di non voler essere un corpo danzante, esclamazione a cui Fabrizio Prolli ha risposto in maniera un po’ ‘provocatoria’: “Deve ringraziare Dio di essere un corpo danzante. Fare solo le coreografie va bene ma dopo anni di esperienza in teatro e tv (non nei reality). E poi comunque lui può fare il coreografo di sé stesso…il coreografo bravo si vede quando hai sottomano danzatori che sono lontani dal tuo stile e crei comunque qualcosa di pazzesco”.