X


Barbara d’Urso furiosa, il suo sfogo: “Tutto questo non é più tollerabile”

Scritto da , il Giugno 21, 2021 , in Barbara D'Urso
foto Barbara D'Urso duro sfogo

Barbara D’Urso va su tutte le furie e lancia un appello contro l’omofobia

L’omofobia è un tema molto delicato per l’Italia di oggi che ormai, già da molti mesi a questa parte, sta cercando di combattere contro ogni forma di discriminazione. La nota conduttrice Barbara D’Urso si è sempre schierata dalla parte delle minoranze, condannando drasticamente tutti gli atteggiamenti di discriminazione verso la comunità LGBTQ+. Proprio nelle ultime ore, la stessa Barbara D’Urso ha deciso di commentare l’episodio che ha visto vittima il Matteo, di appena 12 anni, aggredito da un gruppo di ragazzi solamente per lo smalto alle mani e il suo abbigliamento. “Aggressione? Sapete perché? Perché usa lo smalto, mette l’eye-liner e ha i capelli lunghi. Tutto questo non è più tollerabile!” ha tuonato Barbara D’Urso su Twitter, da sempre molto attiva sul tema, nella speranza di ridurre all’osso, se non proprio eliminare definitivamente, ogni forma di omofobia e pregiudizi.

Barbara D’Urso si complimenta con i Maneskin: “Meravigliosi, stanno infrangendo ogni tabù”

I Maneskin sono sicuramente il gruppo più popolare del momento, dopo aver vinto l’Eurovision Contest 2021 infatti, il gruppo ha scalato le classifiche delle canzoni più ascoltate e non solo in Italia. I Maneskin sono particolari, straordinari e sono l’ormai simbolo della ribellione ad ogni tipo di tabù, ed è proprio questo che fa riflettere la nota conduttrice Barbara D’Urso, che su Twitter ha scritto: “Da ieri penso al ragazzino aggredito per i capelli lunghi e l’eye-liner. Penso ai genitori dei suoi coetanei, che non hanno saputo insegnare la libertà di essere sé stessi. Poi penso ai meravigliosi Maneskin, che stanno infrangendo ogni tabù”.

Barbara D’Urso si schiera contro l’omofobia: la sua lotta per i diritti della comunità LGBTQ+

Quella di Barbara D’Urso é una lotta che va avanti da un bel po’, la nota conduttrice Mediaset infatti è sempre stata attiva nella questione dei diritti alla comunità LGBTQ+, manifestando sui propri canali social tutto il suo supporto e la sua vicinanza alle minoranze discriminate. Proprio negli ultimi giorni, infatti, è stata imbrattata completamente una panchina rainbow costruita e colorata in onore dei Gay Pride e Barbara D’Urso è andata su tutte le furie, parlando non di vandalismo, ma di vera e propria aggressione.