X


Beatrice Buonocore malinconica dopo UeD: “Mi piacerebbe scappare”

Scritto da , il Giugno 4, 2021 , in Uomini e Donne
Foto Beatrice Buonocore confessione UeD

Beatrice Buonocore rivela dopo Uomini e Donne: “Vorrei andare a Londra”

Beatrice Buonocore, corteggiatrice e poi non scelta di Davide Donadei a Uomini e Donne tra settembre e gennaio, è tornata a parlare a Uomini e Donne Magazine a cui si è raccontata qualche mese dopo aver appreso di non aver trovato l’amore nel dating show. Beatrice è apparsa un po’ malinconica e un po’ sognatrice, infatti ha rivelato di avere un desiderio piuttosto particolare: Vorrei andare a Londra…non so perchè (…)Mi piacerebbe un po’ scappare…per vedere la loro cultura, il loro modo di parlare, il loro modo di scherzare…anche se non si capiscono mai le battute inglesi, perchè a me non fanno ridere!”

Uomini e Donne, Beatrice Buonocore fa una confessione: “Mi vedo un po’ malinconica”

Beatrice Buonocore ha sempre colpito tutti per i suoi modi pacati e per la sua educazione, e a Uomini e Donne Magazine ha rivelato di star passando un periodo di transizione in cui il suo divenir sempre più donna appare in maniera evidente, contrapponendosi al suo essere ancora un po’ bambina. “Quando mi guardo allo specchio vedo una ragazza. Ultimamente un po’ malinconica, un po’ triste” ha rivelato Beatrice, chissà se ripensando anche al suo percorso ad Uomini e Donne, anche se poi ha aggiunto: “Vedo una ragazza che ce la mette sempre tutta in qualsiasi cosa, che non ha mai mollato, che ha sempre lottato. Vedo una ragazza che non si piace per il proprio fisico, a cui non va mai bene niente”.

Beatrice Buonocore si racconta dopo Uomini e Donne: “Ecco cosa mi manca”

Beatrice Buonocore a Uomini e Donne Magazine, a cui ha parlato Chiara Rabbi anche, la scelta di Davide Donadei a Uomini e Donne, ha raccontato anche un po’ di sé aprendo le porte del suo essere e delle sue abitudini. Oltre ad ammettere di amare il McDonald’s e di avere come cartone preferito Heidi, ha spiegato anche che tra i ricordi più belli vi erano le abitudini che la legavano al nonno: “Mio nonno mi cantava sempre ‘O Sole Mio. Mi faceva sorridere, e ancora adesso mi viene da ridere al solo pensiero. Mi manca questa cosa, lui ora non lo fa più, ma è come se fosse ieri”.