X


Sanremo 2022, colpo di scena! Amadeus elimina la categoria Nuove Proposte

Scritto da , il Settembre 15, 2021 , in Festival di Sanremo
foto Amadeus

Sanremo 2022, Amadeus ha deciso: eliminata la categoria Nuove Proposte

Sarà un Festival di Sanremo diverso, quello che si terrà nel febbraio del prossimo anno. A rinnovarlo ci ha pensato Amadeus, che sarà, per il terzo anno consecutivo, il conduttore della kermesse più seguita dagli italiani. Non ci sarà più la solita distinzione tra il circuito dei Big e quello delle Nuove Proposte. Tutti i cantanti, infatti, saranno in gara nella categoria dei Campioni. Tra questi, però, ci saranno due giovani proposte, scelte nella finale di Sanremo Giovani, che si terrà mercoledì 15 dicembre. Era già successo nel 2019. In quell’anno la stessa scelta venne fatta da Claudio Baglioni e il cantante Mahmood, passando per Sanremo Giovani, riuscì a conquistare l’accesso alla competizione, risultandone vincitore e giungendo quindi anche all’Eurovision.

Amadeus: le novità introdotte e il regolamento di Sanremo Giovani

Tante le novità introdotte nell’era Amadeus del Festival di Sanremo che riguardano i giovani: a partire dall’età dei partecipanti al concorso di Sanremo Giovani. Potranno partecipare infatti ragazze e ragazzi che hanno un età compresa tra i 16 e i 29 anni (alla data del 1 gennaio 2022). Verranno quindi selezionati dal direttore artistico e dalla Commissione musicale, 30 giovani artisti che accederanno alle audizioni, in cui dovranno già presentare due brani: uno per Sanremo Giovani, l’altro dovrà invece essere quello che l’artista emergente ha intenzione – in caso di vittoria – di presentare al festival a febbraio. Saranno poi scelti tra questi, 8 finalisti, ai quali si aggiungeranno altri 4 giovani cantanti che verranno selezionati tra i vincitori del contest Area Sanremo, concorso del Comune di Sanremo gestito dalla Fondazione orchestra sinfonica.

Sanremo 2022, Amadeus: “La Rai è dalla parte degli artisti e dei giovani”

Amadeus, che di recente ha proposto a due ex concorrenti di condurre il DopoFestival, ha commentato le novità introdotte. Queste le sue parole, riportate da TvBlog: “Sarà anche quest’anno una bella sfida e anche un privilegio scoprire e scovare degli artisti emergenti da lanciare e valorizzare nella diretta su Rai1 di dicembre”. Poi, un commento sulla panorama musicale attuale e sull’impegno della Rai nel voler dare spazio e importanza anche ai giovani: “La musica italiana vive un momento di grande vitalità e come sempre la Rai è dalla parte degli artisti e dei giovani”.

Giambattista Sozzi