Antonella Clerici contro lo Zecchino d’Oro? Lei tace e Marisa Laurito la massacra

By on febbraio 2, 2015
foto Antonella Clerici

Sono ormai tramontati i bei tempi in cui Antonella Clerici, regina dei fornelli di Rai1, trasformava puntualmente ogni giorno all’ora di pranzo lo studio Rai Nomentano 3 della DEAR di Roma, che da oltre dieci anni ospita La prova del cuoco (scopri cliccando qui tutti i piatti preparati oggi), in una sorta di grande discoteca per bambini con Le tagliatelle di Nonna Pina, Il coccodrillo come fa?, La giraffa Genoveffa, Il cuoco pasticcione e svariati altri successi che hanno scritto la storia del mini Festival canoro più conosciuto al mondo: lo Zecchino d’Oro!

Chi è rimasto sempre fedele nei decenni a La prova del cuoco, infatti, avrà senza dubbio notato come col passare degli anni le divertenti canzoni dello Zecchino d’Oro, che per diverse edizioni sono state le protagoniste indiscusse di tanti divertenti siparietti all’interno del cooking show più seguito in Italia, sono state ridotte ai minimi termini, tanto da echeggiare nelle cucine della conduttrice lombarda, ormai sempre più sporadicamente. Canzoni a parte, persino il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano, storica colonna portante della manifestazione musicale per piccini, in passato ospite spessissime volte nelle cucine de La prova del cuoco, da svariati anni non lo si vede più a mezzogiorno su Rai1.

Ma come si è originata quella che sembrerebbe una vera e propria disaffezione tra l’Antonellina nazionale e lo Zecchino d’Oro? Sorge spontaneo pensare che la colpa di questa “rottura” si chiami Ti lascio una canzone. Proprio così: indimenticabili le polemiche sullo show musicale di Antonella Clerici, seguitissimo dal pubblico ma anche molto criticato e spesso definito “inadatto ai bambini”, polemiche in passato alimentate addirittura da Sabrina Simoni, direttrice del Piccolo Coro, e Padre Alessandro Caspoli, direttore dell’Antoniano.

La prova più palese di una possibile scarsa simpatia da parte di Antonella Clerici verso lo Zecchino d’Oro, la si è vista oggi pomeriggio a Dolci dopo il Tiggì, durante la preparazione delle chiacchiere e delle frappe di Carnevale (qui sono disponibili la ricetta spiegata al dettaglio e la ricca fotogallery che illustra tutti i passaggi della preparazione). A nulla sono serviti infatti i divertenti motivetti de L’orsacchiotto dall’oblò, successo dello Zecchino d’Oro 2014, Le tagliatelle di Nonna Pina, brano vincitore dell’edizione 2003 e Le frittelle, canzone risalente all’edizione 1987: la conduttrice le ha ascoltate rimanendo però impassibile, senza commentare e soprattutto senza scatenare il clima di festa tipico delle lontane edizioni de La prova del cuoco nelle quali le famosissime tagliatelle di Nonna Pina facevano praticamente da padrone.

Cosa c’entra Marisa Laurito in tutto questo? Nulla! (o quasi…). Il proverbio, però, afferma che a pensar male si pecca ma si indovina! Per comprendere il significato di ciò, bisogna fare un salto indietro nel tempo di un paio di mesi. Mercoledì 26 novembre è andata in onda in Eurovisione su Rai1 la seconda puntata del 57° Zecchino d’Oro, condotto da Veronica Maya, per l’occasione affiancata dalla simpaticissima attrice napoletana. Memorabile il suo ingresso nello studio gremito di bambini: Marisa Laurito, poco prima della sigla, ha infatti lanciato una serie di frecciatine velenosissime contro Antonella Clerici, che non sono passate inosservate ai telespettatori.

“Meno male che si sfornano ancora canzoni per bambini e che ci sono programmi come questo, dove i bambini possono fare i bambini! E’ per questo che io sono legatissima allo Zecchino d’Oro! Chiedo a tutto lo studio di fare un applauso mio personale all’Antoniano e a questa trasmissione!”, ha asserito Marisa Laurito. Non sarà stata una palese provocazione verso la Clerici e il suo Ti lascio una canzone? Tra la Laurito e la regina dei fornelli, si sa, non scorre buon sangue: Marisa ha infatti accusato a mezzo stampa Antonella Clerici di averle “rubato” La prova del cuoco, programma che avrebbe dovuto lanciare proprio lei su Rai1 nel lontano 2000. E chissà se in futuro ci saranno ulteriori sviluppi di questa particolare controversia a colpi di ricette e canzoni tra due donne amatissime dal pubblico italiano!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *