X


Alessandra Spisni torna a La prova del cuoco: è addio?

Scritto da , il Marzo 31, 2016 , in Programmi Tv Tag:, , ,
foto la prova del cuoco balanzoni

Il ritorno di Alessandra Spisni: aneddoti e storie di vita a La prova del cuoco

Non potevano che essere i balanzoni, la ricetta del ritorno a La prova del cuoco di Alessandra Spisni. Dopo l’annuncio di ieri di Antonella Clerici, la cuoca bolognese riprende in mano in mattarello per raccontare la sua vita, tra la passione per la cucina e il suo primo lavoro da igienista dentale. Alessandra racconta il suo amore per Salvatore, che dura da quarant’anni, ricordando come suo marito abbia chiesto di sposarla subito dopo la nascita del primo figlio Renzo. Due figli, tre nipoti e una scuola di pasta sfoglia aperta con il suo primo allievo, il fratello Alessandro. Una scuola senza sfoglini, quella di Alessandra Spisni, che decide di andare contro corrente e continua a credere nel grande progetto della cucina bolognese. Tra le note di Ligabue, Antonella Clerici ripropone il passato di Alessandra a La prova del cuoco, entrata a far parte del cast fisso a partire dal 2007. L’assenza della cuoca bolognese ha sicuramente raffreddato il clima in studio, anche in occasione del suo ritorno, nonostante abbia tenuto a precisare di essersi sentita come a casa. Solo un piccolo accenno al futuro di Alessandra nella trasmissione, che ancora non è stato definito. Per celebrare il ritorno di Alessandra Spisni a La prova del cuoco, ecco la ricetta dei suoi balanzoni burro e salvia.

La prova del cuoco, i balanzoni burro e salvia di Alessandra Spisni

Ingredienti per la sfoglia verde: 300 g di farina, 2 uova medie, 30 g di spinaci lessati e strizzati, odore di noce moscata. Ingredienti per il ripieno: 250 g di ricotta, 25 g di spinaci cotti e strizzati, 30 g di burro, qualche foglia di basilico fresco, 75 g di mortadella tritata, 50 g di grana grattugiato, 1 uovo, sale e pepe q.b., odore di noce moscata. Per il condimento: 50 g di burro, un mazzetto di salvia. Per la sfoglia, impastare la farina con gli spinaci, le uova e un pizzico di noce moscata. Impastare fino a ottenere un panetto morbido, quindi coprire con la pellicola trasparente e lasciar riposare. Per il ripieno, versare la ricotta in una ciotola e condirla con gli spinaci saltati in padella con poco burro. Aggiustare di sale e pepe. Profumare con una foglia di basilico. Unire la mortadella tritata, un uovo, il formaggio grattugiato e un pizzico di noce moscata. Tirare la sfoglia più spessa del solito e farcire con il ripieno, aiutandosi con una sacca da pasticcere. Realizzare i balanzoni e cuocere in acqua bollente salata. Condire con burro e salvia.