X


La vita in diretta: Cristina Parodi verso l’addio?

Scritto da , il Dicembre 13, 2016 , in Personaggi Tv Tag:, ,
foto Cristina Parodi La vita in diretta

Cristina Parodi pronta a dire addio a La vita in diretta?

C’è chi resta e c’è chi lascia. Come nella vita così anche (e soprattutto) nel mondo dello spettacolo. Agli abbandoni e agli addii il pubblico italiano è ormai abituato, ma quello di cui si mormora in queste ore potrebbe essere un duro colpo per i telespettatori affezionati a Mamma Rai e al contenitore pomeridiano de La vita in diretta. Quest’ultimo programma ne ha visti di conduttori tirare le sue fila: l’indimenticabile Michele Cucuzza, Lamberto Sposini, Mara Venier e Marco Liorni, Paola Perego e Franco Di Mare e gli attuali conduttori Cristina Parodi e Marco Liorni in coppia da ben tre edizioni a questa parte. Nonostante l’avversario rappresentato dal Pomeriggio 5 di Barbara d’Urso macini ascolti a una velocità sorprendente, il salotto pomeridiano di Rai1 tiene testa dignitosamente. Ma se Cristina Parodi dovesse lasciare il suo posto accanto a Marco Liorni?

La vita in diretta: Cristina Parodi lascia il programma?

Non è impresa facile contrastare il Pomeriggio 5 di Barbara d’Urso. La prima parte della stagione televisiva 2016/2017 ha visto il salotto di Canale 5 vincere la gara degli ascolti contro La vita in diretta di Cristina Parodi e Marco Liorni. La coppia di conduttori, che è apparsa di anno in anno sempre più in sintonia, è molto amata dal pubblico italiano che ne sottolinea l’eleganza e il garbo nel condurre un rotocalco dove si deve passare dalla cronaca più nera a quella più rosa nel giro di un paio di secondi. Se uno dei due dovesse abbandonare il programma, i telespettatori ne sentirebbero la mancanza. Purtroppo questo scenario, stando alle indiscrezioni riportate da TvBlog, potrebbe non essere poi così lontano. Infatti Cristina Parodi sembrerebbe essere sempre più vicina alla Rai2 di Ilaria Dallatana. Il suo addio a La vita in diretta a partire dalla prossima stagione televisiva potrebbe essere pronunciato da un momento all’altro. In questo caso, però, chi prenderà il suo posto?