X


Gabriele Rossi, Solo per amore 2: cos’è successo dopo il GF Vip

Scritto da , il Maggio 11, 2017 , in Serie & Film Tv Tag:, , ,
foto Gabriele Rossi Grande Fratello Vip

Gabriele Rossi: il ritorno nella fiction Solo per amore e il “grazie” al GF Vip

Parte questa sera alle 21.10 in prima visione assoluta su Canale 5 il secondo capitolo della serie Solo per Amore. La fiction, con protagonisti Roberto Farnesi, Kaspar Capparoni e Antonia Liskova, vede nel proprio cast anche Gabriele Rossi. Il giovane attore romano, che nel telefilm prodotto da Endemol Shine Italy interpreterà il ruolo di Alberto Casagrande si è classificato al secondo posto, dietro alla Ciociara di Avanti un altro Alessia Macari, nella prima edizione italiana del Grande Fratello Vip, condotta da Ilary Blasi. Il ruolo che dovrà interpretare nella serie di Canale 5, come spiegato dal medesimo a Tvblog.it, è quella di un ragazzo che si intrufola nell’ufficio e nella casa di Elena Ferrante, protagonista della fiction, a causa di un rapporto molto stretto ed intimo che intratterrà con la figlia della sopracitata.

Solo per amore 2: Gabriele Rossi riparla del Grande Fratello Vip

Nell’intervista rilasciata a Tvblog.it, in occasione della presentazione della fiction Solo per Amore 2, Gabriele Rossi è tornato a parlare anche della sua esperienza al Grande Fratello Vip dove ha ottenuto il secondo posto dietro ad Alessia Macari. Il giovane attore, con molta sicurezza, ha dichiarato che, qualora ricapitasse l’occasione di ripartecipare al reality condotto da Ilary Blasi, declinerebbe l’invito spiegandone così i motivi:

Basta una volta nella vita perché la prima lo vivi come un grande amore, i successivi sono la maturazione della prima grande sofferenza dovuto all’isolamento, per il vivere con persone che non conosci, per il fatto di avere una più o meno piccola o grande carriera da tutelare; ti espone a 360 gradi

Ha, inoltre, asserito che si tratta di un’avventura che ti permette di riflettere, meditare, pensare a cosa stia succedendo fuori da quelle mura e soprattutto chiedersi se l’ affetto del pubblico sia per la persona o il personaggio che incarni in una fiction. Dal punto di vista umano invece, si è sentito gratificato dal soggiorno nella casa più spiata d’Italia e riconosce di aver ottenuto anche dei vantaggi:

Sono contento del fatto che non sono mai scaduto in confronti e situazioni trash. Questo mi ha fatto bene. E poi prima mi fermavano per strada e mi chiamavano col nome dei personaggi che interpretavo, oggi sanno il mio