X


La prova del cuoco: la torta degli innamorati di Luisanna Messeri

Scritto da , il Maggio 25, 2017 , in Programmi Tv Tag:, ,
foto torta degli innamorati

Dolci La prova del cuoco, 25 maggio: torta degli innamorati

Luisanna Messeri ha presentato oggi a La prova del cuoco la torta degli innamorati. Il dessert, a base di crema chantilly e frutta di stagione, pensato dalla cuoca nel programma condotto da Antonella Clerici, è perfetto per il ricevimento di un matrimonio. La prova del cuoco ha fatto compagnia anche oggi al pubblico di Rai 1 dalle 11.50 alle 13.30. Gli ingredienti per realizzare il pan di Spagna della torta sono: 4 uova, 150 grammi di zucchero, 150 grammi di farina e un pizzico di sale. Per preparare la crema chantilly occorrono: 1 litro di crema pasticcera, mezzo litro di panna montata, rum, due barattoli di pesche sciroppate, 1 chilo di fragole, 4 confezioni di ribes. Per la decorazione occorrono: 1 litro di panna, 10 grammi di gelatina e 50 grammi di acqua.

La prova del cuoco, Luisanna Messeri: ricetta della torta degli innamorati

L’appuntamento odierno de La prova del cuoco del 25 maggio ha proposto nel consueto angolo dedicato al dessert la torta degli innamorati. Per realizzare il pan di Spagna del dolce montare le uova con lo zucchero. Aggiungere poi la farina setacciata e un pizzico di sale. Versare in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere a 180 gradi per circa 20-30 minuti. Nel frattempo preparare il ripieno del dolce unendo la crema pasticcera con la panna montata. Tagliare il pan di Spagna a metà e bagnare le due parti con il rum. A questo punto farcire con la crema chantilly. Aggiungere poi le fragole, le pesche sciroppate e i ribes. Chiudere con uno strato di pan di Spagna e glassare con un composto formato da panna montata, gelatina e acqua. Decorare con le meringhe e le margherite. Per completare la tavola, oltre alla ricetta dolce pensata oggi da Luisanna Messeri, ecco le torrette di pane carasau di Anna Moroni. Un piatto pensato per l’estate da presentare come antipasto o primo.