X


La prova del cuoco: ricetta brioche ricciolina di Natalia Cattelani

Scritto da , il Aprile 18, 2018 , in Programmi Tv Tag:, , ,
foto brioche ricciolina

La prova del cuoco oggi, 18 aprile: la brioche ricciolina

I consigli della dottoressa Evelina Flachi e le ricette di Anna Moroni e Natalia Cattelani hanno pennellato la puntata del mercoledì de La prova del cuoco. Antonella Clerici ha dato il via alla giornata su Rai1 con grinta e carica, pronta ad assaggiare e aiutare gli chef del cooking show della prima rete. Natalia Cattelani ha realizzato oggi la brioche ricciolina. Si tratta di un dessert sfizioso e bello da vedere che può essere presentato in due versioni: come una torta o come un dolcetto mono porzione. Gli ingredienti necessari per preparare il dessert odierno de La prova del cuoco sono: 50 grammi di zucchero, 300 grammi di farina 0, 120 grammi di latte intero, 2 uova, 15 grammi di lievito di birra, 50 grammi di burro, 150 grammi di crema di mandorle e due cucchiai di mandorle a lamelle. Il procedimento completo del dolce di oggi è illustrato nel secondo paragrafo.

Natalia Cattelani a La prova del cuoco: ricetta della brioche ricciolina

La brioche ricciolina è stato il dolce proposto oggi, 18 aprile, a La prova del cuoco da Natalia Cattelani. In una ciotola unire: la farina, il latte, il lievito sbriciolato, l’uovo e lo zucchero. Lavorare con un cucchiaio e successivamente impastare a mano. Aggiungere poi, gradualmente, il burro a pezzetti. Lavorare bene l’impasto in modo da incorporare tutti gli ingredienti. Mettere il composto in una ciotola, coprire con la pellicola trasparente e lasciare lievitare per circa un’ora e mezza. Natalia Cattelani ha sottolineato che il composto deve raddoppiare il suo volume. Dopodiché stendere il composto sul piano infarinato, lasciando uno spessore di circa 4 millimetri. Creare delle forme rotonde e formare delle rose sovrapponendo cinque cerchi di pasta. Spalmare la crema alle mandorle sopra e poi chiudere i cinque strati arrotolandoli per formare una specie di rosa. Schiacciare al centro e dividere l’impasto, formando due rose. Adagiare le rose in una tortiera imburrata e infarinata. Spennellare con l’uovo e decorare con lo zucchero semolato e le mandorle a lamelle. Lasciare lievitare ancora mezz’ora, quindi cuocere nel forno già caldo a 180 gradi per circa mezz’ora. Natalia Cattelani ha affermato che oltre alla torta è possibile preparare anche delle monoporzioni, cuocendo le rose all’interno di stampini da muffin. In alternativa al dolce di Natalia Cattelani di oggi ecco la ricetta delle fiamme al cioccolato di Daniele Persegani preparate ieri a La prova del cuoco da Antonella Clerici.