X


Quelle brave ragazze e il sondaggio sulle donne litigiose: è polemica

Scritto da , il 14 Luglio, 2018 , in Programmi Tv
foto quelle brave ragazze polemica web cartello perchè le donne sono litigiose

Quelle brave ragazze a rischio chiusura? Scoppia la polemica sul web

Nelle ultime ore sui social è scoppiata una bufera che potrebbe diventare un vero e proprio caso. Nella puntata di venerdì 13 luglio a Quelle brave ragazze, il programma condotto da Arianna Ciampoli, Valeria Graci, Veronica Maya e Mariolina Simone ogni mattina su Rai1, si è parlato dei rapporti di coppia. Il dibattito è stato preceduto da un servizio realizzato dall’ex concorrente del Grande Fratello Mary Segneri secondo la quale le discussioni, se ben affrontate, rappresentano una buona occasione per una scelta matura del rapporto di coppia. L’ex gieffina ha dato anche dei consigli su come imparare a litigare in maniera intelligente: non urlare, mai mortificare e offendere, trovare sempre un compromesso e ascoltare l’altro. Il tema è stato affrontato in studio con le conduttrici di Quelle brave ragazze e gli ospiti Angelica Massera, la web star di Avanti un altro, e la psicoterapeuta Maria Malucelli. Veronica Maya ha lanciato un cartello con quattro punti principali sul “perché le donne sono litigiose”: questioni di DNA, vecchi stereotipi che sopravvivono, torti subiti non dimenticati e sbalzi umorali “in quei giorni lì”. Sono in molti che sui social hanno paragonato questa lista ai sei “motivi per scegliere una donna dell’est”, andata in onda nell’ultima puntata di Parliamone sabato. Ricordiamo che per tale motivo il programma di Paola Perego è stato chiuso dalla Rai.

Quelle brave ragazze nella bufera per un cartello sulle donne litigiose

Si stanno moltiplicando le polemiche sui social da parte dei telespettatori di Quelle brave ragazze. Nella puntata di venerdì 13 luglio è andata in onda una lista sul perchè le donne sono litigiose: “Del vizietto dei cartelli Rai1 fatica proprio a farne a meno”, “Dovete chiudere questa trasmissione!”. Un dibattito bollato come sessista che non ha trovato ampio consenso. Sui social, infatti, si sta creando molta agitazione per questo evento: c’è chi ha addirittura paragonato l’episodio a quello delle “donne dell’est” che costò a Paola Perego la chiusura di Parliamone Sabato e l’espulsione dalla Rai. L’azienda prenderà in analisi questa nuova bufera? Ci saranno conseguenze serie per le conduttrici Valeria Graci, Veronica Maya, Arianna Ciampoli e Mariolina Simone? Particolare indignazione stanno raccogliendo anche i commenti dell’ospite in studio Angelica Massera:

“Le donne sono portate al litigio a prescindere. Le 50enni hanno delle rogne arretrate che riversano al primo maschio che capita. Le donne con il ciclo devono andare in quarantena”.