X


Gianluigi Nuzzi ricondurrà Quarto Grado. Alessi: “È il più seguito”

Scritto da , il 19 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
foto Gianluigi Nuzzi quarto grado

Quarto Grado: Gianluigi Nuzzi confermato l’anno prossimo. Roberto Alessi: “È il più seguito”

Nella sua rubrica ‘Up and Down’ su Novella2000 Roberto Alessi ha voluto dire la sua su Gianluigi Nuzzi e Quarto Grado. Il volto di Rete4, nonchè opinionista anche di Live Non è la D’Urso, continuerà a tenere compagnia i telespettatori almeno fino ai primi di luglio, ogni venerdì in prima serata. Il direttore della rivista Novella2000 ha dichiarato che Gianluigi Nuzzi “è il più seguito” in televisione e già scalda i motori per la prossima stagione televisiva in partenza a settembre, dal momento che il padrone di casa di Quarto Grado è stato riconfermato al timone della trasmissione per la stagione 2020/2021 che si focalizza in ogni appuntamento sui casi della cronaca attuale e degli ultimi anni con interviste e approfondimenti sui grandi e piccoli gialli. Questa sera Nuzzi torna con una nuova puntata di Quarto Grado.

Gianluigi Nuzzi Quarto Grado, Roberto Alessi: “Va alla grande e opinionisti diventati star”

37esima puntata di Quarto Grado in onda questa sera in prima serata su Rete4. Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, tornerà ad occuparsi del caso di Roberta Ragusa scomparsa nel 2012 a Mello San Giuliano. La Cassazione ha condannato in via definitiva a 20 anni di reclusione il marito Antonio Logli per omicidio e distruzione di cadavere. La difesa dell’uomo, però, continua a voler dimostrarne l’innocenza. Il re della cronaca nera è Gianluigi Nuzzi, come sottolineato da Roberto Alessi su Novella2000:

“Il suo Guardo Grado va alla grande e i suoi opinionisti, Carmelo Abate in testa, sono diventati delle star”.

Quarto Grado, anticipazioni 19 giugno: Gianluigi Nuzzi sul caso dei cugini di Ragusa uccisi

Oltre che del caso Roberta Ragusa, questa sera a Quarto Grado Gianluigi Nuzzi (che ha fatto una confessione) si occuperà della morte di Alessio e Simone: i cugini 12enni che lo scorso anno sono stati travolti e uccisi da un suv a Ragusa. Rosario Greco, è stato condannato a nove anni di reclusione. Una sentenza che ha deluso profondamente le famiglie, che chiedono di rivedere il caso.