X


Simone Di Pasquale, rivelazione su ex allieva di Ballando: “D’altra epoca”

Scritto da , il Marzo 27, 2021 , in Ballando con le Stelle
foto Simone Di Pasquale 5 febbraio

Ballando con le stelle, Simone Di Pasquale rivela su Milena Vukotic: “Di un’altra epoca”

A Ballando con le stelle sin dalla prima edizione tra i ballerini professionisti c’è Simone Di Pasquale. Il maestro di danza ha vinto l’edizione del 2005 in coppia con Hoara Borselli e nel corso degli anni ha avuto come allieve grandi artiste da Lucrezia Lante della Rovere fino a Lina Sastri passando per Katrine Kelly Lang, attrice note per interpretare Brooke in Beautiful. Simone Di Pasquale nello show di Milly Carlucci è stato il maestro anche di Milena Vukotic, attrice con una lunga carriera alle spalle nota tra i più giovani per aver impersonato nonna Enrica in Un medico in famiglia.

“Una donna di altra Epoca che io chiamo amorevolmente Principessa”

ha rivelato con un post su Instagram Simone Di Pasquale.

Simone Di Pasquale su Milena Vukotic a Ballando confessa: “A 85 anni insegna”

Nel suo post, visibile integralmente alla fine di questo paragrafo, Simone Di Pasquale ha elogiato la sua ex allieva di Ballando con le stelle, Milena Vukotic, rivelando come sia un esempio per tutti per la sua educazione, per il rispetto del lavoro di tutti e per la sua preparazione. Il maestro di danza della trasmissione del sabato sera di Rai 1 di Milly Carlucci ha confessato:

“L’amore per il lavoro, la disciplina e l’umanità della Principessa Milena, ci hanno dimostrato che non esiste un’età per smettere di vivere e di emozionarsi.”

aggiungendo: “A 85 anni la Principessa Milena insegna.”

Ballando con le stelle, Simone Di Pasquale ammette: “Chi si arrende è già spento”

Il post in questione di Simone Di Pasquale in cui elogiava la bravura e professionalità di Milena Vukotic, sua allieva in una precedente edizione di Ballando con le stelle è stato sommerso di like e commenti. Inoltre, il maestro di danza ha anche fatto una riflessione in generale: “Chi si arrende, chi trova delle scuse per non continuare la vita emozionale, chi collude con l’apatia e la staticità, è già spento dentro.”