Canzoni Sanremo 2015 svelate in anteprima: l’amore trionfa nella kermesse

By on gennaio 25, 2015
foto logo sanremo 2015

Siamo quasi in dirittura d’arrivo e manca davvero poco. Dopo aver annunciato i nomi che daranno forma alla kermesse italiana più attesa di ogni anno con le relative canzoni in gara, Ansa.it ci rivela qualche particolare piccante in anteprima dopo il primo ascolto dei brani.

L’amore e la melodia sono il denominatore comune di tutte le canzoni che passano da Sanremo e che da sempre hanno più impatto sul pubblico. Così come in passato, anche quest’anno infatti la maggior parte dei brani trattano di situazioni amorose, fatta eccezione per il brano di Grazie Di Michele in duetto con Platinette che avrà come tema le difficoltà di un omosessuale e quella dei Soliti Idioti che tratteranno di una vicenda sinistra: una nascita imprevista a causa della rottura di un condom.

Il brano proposto da Mauro Coluzzi, alias Platinette e dall’insegnante di Amici viene descritta come una ballad jazzista che prende consistenza e intensità proprio per il tema trattato. Tuttavia si becca un 5 dal sito Ansa.it. Il pezzo porta il titolo di “Io sono una finestra“.

Stesso voto per Bianca Atzei che si propone con un brano firmato Kekko Silvestre intitolato “Il solo al mondo” molto melodioso con arrangiamenti melodrammatici e voce spiegata. Ancora un 5 per un altro brano scritto dal leader dei Modà per Anna Tatangelo dal titolo “Libera” per il quale vale lo stesso discorso fatto per Bianca, fatta eccezione per una frase un po “demodè“: “Sono libera, libera come una nuvola nel vento che si dondola

Un voto in più per i Dear Jack con la loro “Il mondo esplode tranne noi“, 6. La band resta fedele al genere pop/rock energetico che li ha portati alla fama. Successo sicuro anticipato?

Raf con “Come una favola” ottiene un bel 7. La qualità di scrittura è sicuramente diversa, un maestro della parola e della musica pop leggera e d’autore. Un ritorno in pieno stile! Stesso voto per Britti con “un attimo importante” che si presenta con un brano difficilmente orecchiabile, dalla struttura non classica e che merita tanto.

Irene Grandi e la sua “Un vento senza nome” raggiungono la sufficienza, 6. Un brano particolare, risulta quasi compresso in una struttura non molto chiara e poco risoluta. Uno dei nomi più attesi del festival, Lara Fabian con la sua “Voce” raggiunge solo un 5, invece. Causa sicuramente del sapore un po antico del brano, con un classico richiamo alla dea del pop internazionale Celine Dion.

5 anche per Marco Masini con “Che giorno è“. Un brano in cui prevale l’orchestra più che la vocalità con una frase che spiazza “Smettila di smettere“. Chiara, la rivelazione di Xfactor, invece ottiene un bel 7. Il suo brano, “Straordinario“, sembra uno dei più interessanti di tutto il festival, ritornello accattivante ed identità musicale distinta all’interno della kermesse.

Il trio de “Il volo” non arrivano alla sufficienza e beccano un 5. Il brano “Grande amore” è un romanza pop con i classici archi incalzanti e ugole spiegate. Raggiunge invece il 6 Grignani con la sua “Sogni infranti“, una bella prova per il cantante che afferma che il suo pezzo strizza l’occhio a Bob Dylan, Neil Young, De André, De Gregori e Tenco. Si sarà spinto un po oltre?

Vita d’inferno” è invece il brano dei più discussi concorrenti in Gara Biggio e Mandelli. Debuttano in gara con un omaggio a Cochi e Renato; atmosfera cabarettiana per il pezzo, 6. Ancora una sufficienza per Lorenzo Fragola, vincitore in carica di XFactor con “Siamo uguali“. Uno dei pochi brani che non grava di un arrangiamento orchestrale ingombrante.

Malika Ayane con la sua “Adesso e qui (nostalgico presente)” merita un 7. Una parentesi sanremese elegante mescolata chiaramente al pop d’autore con un testo firmato oltre che dalla cantante stessa anche da Pacifico. Il rapper Nesli con “Buona fortuna amore” sfiora la sufficienza fermandosi ad un timido 5, causa senz’altro delle alte aspettative concluse purtroppo in un’ennesima ballad d’amore.

Il ritorno di Nina Zilli con “Sola” è inaugurato da un bel 7 in pagella. In chiaro stile Zilli con fiati e ritmiche soul che danno una forte energia al brano. Moreno con “Oggi ti parlo così“, 6. Un brano interessante che si concede anche ad un ritornello cantato.

Altra reduce da “AmiciAnnalisa Scarrone con “Una finestra tra le stelle“. Terzo brano in gara scritto da Kekko dei Modà, che si compone di una classica leggerezza che lo differenzia dagli altri due pezzi in gara. Ultimo artista , non di certo per importanza, Nek con “fatti avanti amore” che si becca un 5 per il suo ritorno all’Ariston con un brano pop dance, sicuramente fuori dal clima generale e riconoscibile ma forse un po troppo anni 80.

About Vittorio Nathan Camillo

Nato a Napoli, il 26 Giugno 1993, diplomato in lingue e laureato in "Scienze della comunicazione", appassionato di musica, tv, spettacolo ed affascinato da qualsiasi forma d'arte. Un posto particolare nella sua vita lo riserva al canto, infatti, ha preso parte a diversi concorsi canori riscuotendo spesso ottimi consensi; ancora nel 2012 produce il suo primo singolo dal titolo "Intorno a me" col quale si aggiudica la vittoria al Festival di Baiano 2014. Tra le sue ambizioni oltre quella di affermarsi come cantante, anche quella di diventare un giornalista e scrivere per le più importanti testate giornalistiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *