Sanremo 2016, iscrizioni Giovani: ecco come partecipare alla kermesse

By on agosto 4, 2015
Foto Carlo Conti Sanremo

Festival di Sanremo 2016: ripartono le iscrizioni per Sanremo giovani

Sono trascorsi sei mesi dall’ultima edizione del Festival di Sanremo che quest’anno ha visto trionfare il Volo con il brano “Grande amore”. Visto l’enorme successo ottenuto, anche la prossima edizione sarà presentata da Carlo Conti, infatti il conduttore de L’Eredità è già alla ricerca di nuove voci e brani inediti da far ascoltare al grande pubblico. Il sito ufficiale della Rai, che ogni anno si occupa delle selezioni di Sanremo giovani, ha annunciato che è già possibile visionare il regolamento della 66 esima edizione che, come da tradizione, andrà in onda a Febbraio. A giudicare le performance dei cantanti emergenti sarà la commissione musicale, che dopo aver ascoltato dal vivo tutti i brani presentati, sceglierà con il suo insidacabile giudizio soltanto sei artisti, i quali si aggiungeranno ai due interpreti scelti dal concorso Area Sanremo 2015.

Sanremo giovani: ecco come fare per partecipare alle selezioni

Anche quest’anno quindi saranno otto i cantanti che parteciperanno a Sanremo giovani. Per poter partecipare alle selezioni e far ascoltare il proprio brano inedito alla Commissione musicale, è opportuno: aver compiuto 16 anni e non aver superato i 36 anni di età al 31 gennaio 2016, non aver mai partecipato al Festival di Sanremo nella sezione Big, non essere iscritti alla manifestazione Area Sanremo 2015 e aver già pubblicato due singoli sul mercato musicale. E’ possibile inoltre presentare la domanda di iscrizione entro e non oltre il 9 Ottobre 2015, ma le iscrizioni saranno aperte già dal 7 Settembre 2015. Sarà responsabilità delle case discografiche che presenteranno gli artisti emergenti, compilare i moduli presenti nel sito della Rai. L’audizione si terrà a Roma senza oneri a carico dell’organizzazione. Gli artisti che verranno selezionati saranno contattati dallo staff e verranno informati sulla data di presentazione. I brani dovranno essere esclusivamente in lingua italiana e non è ammesso alcun termine dialettale nel testo. Sono tanti gli artisti emergenti che ogni anno tentano la strada di Sanremo, chissà se tra i cantanti usciti dai talent quest’anno qualcuno ce la farà? Come dimenticare l’inarrestabile Simonetta Spiri (allieva di Amici 7), la giovane cantante sarda che lo scorso anno grazie alla sua iscrizione alle “Nuove proposte” per Sanremo 2015 , ha avuto un boom di visualizzazioni sul sito della Rai con il brano ‘A un km da Dio‘, ma purtroppo nonostante l’attenzione ottenuta da parte del pubblico, non è riuscita a calcare il palco dell’Ariston. Visto il successo dei brani della scorsa edizione, la direzione artistica anche quest’anno è affidata a Carlo Conti. Per tutti coloro che vogliono avere ulteriori informazioni e chiarimenti consigliamo di visitare il sito www.sanremo.rai.it.

About Diego Schepis

Diego Schepis classe 1992 è nato a Messina ama l'odore del mare e i colori della sua Sicilia. La sua passione è la scrittura inoltre è appassionato anche di musica ed ama principalmente il genere pop. Per qualche anno ha studiato canto ma principalmente è autodidatta. Odia le persone che si credono perfette perchè crede che la perfezione non esiste. Va d'accordo invece con chi con molta calma e sincerità espone le proprie idee senza attaccare nessuno.

2 Comments

  1. Matteo

    agosto 4, 2015 at 16:31

    Grazie per aver menzionato Simonetta Spiri.
    Mi auguro che un giorno possa calcare quel palcoscenico visto che è arrivato per ben 6 anni alle selezioni finali, ad un passo dal sogno.
    A prescindere dal fatto che mi piace, l’anno scorso aveva un brano oggettivamente molto forte che aveva conquistato pubblico e giuria e si distingueva dalle altre proposte, un vero peccato.
    Comunque tengo solo a fare una precisazione ovvero che non si presentò tramite Area Sanremo con il brano “A un km da Dio” ma con il percorso tradizionale che l’ha vista arrivare come la 2^ canzone più ascoltata tra le 60 proposte nel sito della RAI.

  2. Salvatore

    settembre 19, 2015 at 14:50

    Non trovo corretto che oltre i due terzi: il 70% degli italiani, vengano esclusi da ogni concorso o simili a priori… Si legge sempre:
    Ammessibili dai 16 ai 34 anni.:
    Da 34 anni ai cento anni tutti esclusi.: Ma poi si pretende che la III° la IV° e la V° età deve comprare dischi e varie, e si lamenta il calo delle vendite che è l’economia italiana.:
    Come può gente matura amanti della vera canzone e la vera musica comprare dei dischi di ripetitori di canzone formati da tre note?… Il 70% degli italiani non compra i dischi di Rep… o di giovani che fanno le trottole rotolandosi per terra per dire non so cosa dire ne cosa fare… per ciò mi dispero e mi rotolo per terra!. E questo lo crea la Rai!.
    Gli italiani paghiamo la Rai per il progresso: e non per il regresso!.: La Rai deve essere responsabile, non deve essere solo risibile: ma creabile!. Cioè deve creare!. Non volgarizzare l’umanità mirando al denaro, ignorando i veri “Genii” che potrebbero dare di più, ma sono esclusi da ogni competizione perche oltre i 30 anni!.
    La Rai invece del spingere verso il progresso, spinge da sempre a dare l’italia in mano ai giovani che hanno portato alla disoccupazione e alla volgarita come dimostrato nei TG. di cronaca nera fonde di guadagni per TV. e stampa. Sento parlare di Luminari quali grandi scrittori di Canzoni.: ( Con tutto il rispetto per Magol ) Si porta alle stelle uno meno di Mogol o altro, per che hanno scritto una due 10 canzoni, gente che per scrivere una canzone: Vedi il Mondo: ci anno messo due anni e più!.: Io di canzoni ne ho scritto oltre 500, bellissime, e ne posso scrivere una ogni 5 minuti, il tempo di scrivere con la penna: perche non riesco a stare dietro alle parole che come l’acqua di un rubbinetto scorrono per bagnare un foglio di carta bianco, ma sempre escluso da ogni concorso per l’età.
    Una lettera simile la scrissi tempo addietro, e mi ha telefonato un Signore che era preposto ad organizzare: programmi concorsi e simili; Proposi fare come le nuove proposte dei Giovani, anche le nuove proposte senza limiti di età; Disse che avrebbe cercato di farlo e in seguito è stato annunciato la novità: delle Nuove proposte senza limiti di età!.
    Ma poi non sentii più niente, perchè forse alla RAI Non è stato gradito il mio neme Moscato Salvatore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *