Quarto Grado diretta 25 settembre: i casi di domani

By on settembre 24, 2015
foto Nuzzi Viero

Eligia Ardita, il marito ha confessato l’omicidio

Domani, venerdì 25 settembre alle 21,15 su Rete4, nuovo appuntamento con Quarto Grado, programma d’approfondimento sui casi di cronaca nera curato dalla testata VideoNews e condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Al centro della puntata gli ultimi sviluppi sul delitto di Siracusa, giunto finalmente alla scoperta della veritá. Dopo un lungo periodo di indagini, durato dal gennaio scorso ad oggi, Christian Leonardi, marito di Eligia Ardita, ha ammesso la sua colpevolezza e quindi ucciso sua moglie, incinta di otto mesi. La svolta é avvenuta venerdì mattina quando i Carabinieri del Ris di Messina, guidati dal tenente colonnello Sergio Schiavone, conosciuto per aver risolto altri casi complicati, e armati di luminol, reagenti ed altre apparecchiature hanno rinvenuto piccole tracce di vomito e saliva. L’uomo, messo alle strette e sotto consiglio del fratello Pierpaolo, ha confessato il reato spiegando agli inquirenti la dinamica del fatto: quella sera la vittima, 35enne, invitò a cena i propri genitori. Nel momento in cui questi ultimi se ne andarono, l’uomo, disoccupato, decise di uscire con gli amici ma la donna dissentì e lo intimò a rimanere a casa. Da qui nacque una violenta discussione che portò l’assassino a colpirla alla testa, tapparle la bocca tant’é che la giovane rigettò e perse i sensi andando in arresto cardiaco. Velocemente ripulì il pavimento e il muro per cancellare qualsiasi traccia e solo dopo un’ora chiamò i soccorsi. I medici, viste le condizioni critiche della paziente, tentarono per lo meno di salvare la bambina in grembo con un parto cesareo ma per entrambe non ci fu nulla da fare.

Delitto di Pordenone e omicidio Marco Vallini, le novitá

Anche questa settimana i due presentatori affronteranno con i loro ospiti le ultime novité riguardanti l’omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone. Come giá venne discusso nella puntata di venerdì scorso, sono emersi nuovi indizi, tra i quali il ritrovamento del caricatore della pistola, calibro 7,65, che avrebbe freddato la coppia, gettando le basi ad una nuova pista da seguire per i Carabinieri. Infatti, con l’aiuto dei sommozzatori di Genova si é iniziato a cercarla nel laghetto di San Valentino a Pordenone dove l’arma potrebbe essere stat gettata. Spazio anche ai genitori di Marco Vallini, ragazzo di 20 anni ucciso per sbaglio a Roma da Antonio Ciontoli, padre della fidanzata. Presenti in studio, commenteranno le novitá che potrebbero rivelare uno scenario sconcertante. Un’ulteriore perizia e la prova stub, per verificare la presenza della polvere da sparo sulle persone, farebbero pensare che al momento della morte del giovane, sul luogo, non ci fosse solo l’omicida ma forse anche altri individui tra cui il figlio di questi nonché cognato della vittima sui vestiti del quale sono state rintracciate un numero elevato di particelle.

About Fabio Giogli

Nato a Narni, in provincia di Terni, il 3 Aprile 1992, ha conseguito la Laurea in Scienze Politiche presso l'Università La Sapienza di Roma. Grande appassionato di spettacolo, cinema e gossip, è caratterialmente critico e pungente. Amante del piccolo schermo, scrive per LaNostraTv dal 2015.

One Comment

  1. Pingback: Quarto Grado: i casi di venerdì 2 ottobre | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *