Domenica Live: Barbara D’Urso furiosa contro Giancarlo Cito

By on novembre 1, 2015
Foto Barbara D'Urso

Domenica Live, scontro tra Pierluigi Diaco e Giancarlo Cito

Altro inizio incandescente, dopo quello della puntata scorsa, per Barbara D’Urso oggi a Domenica Live. Il programma festivo di Canale5 e targato VideoNews ha cominciato la carrellata delle cinque ore di diretta con il consueto talk dove vengono, solitamente, affrontati temi d’attualità, politica e cronaca. Neanche a dirlo sono stati privilegi e vitalizi il tema centrale dell’animata discussione. Ospiti in studio i giornalisti Mario Giordano, direttore del Tg4, Pierluigi Diaco, speaker di Rtl 102.5, e Emiliano Liuzzi de Il Fatto Quotidiano. Per la rappresentanza politica invece presenti il Vice Presidente del Senato Maurizio Gasparri (Forza Italia), l’onorevole Gianfranco Librandi (Scelta Civica) e Giancarlo Cito, in collegamento da Taranto, ex sindaco della provincia pugliese e in passato anche parlamentare il quale dalla scorsa settimana, sempre dalla Bislacca, sta richiedendo la concessione del vitalizio per le varie cariche ricoperte. Fatta eccezione per gli esponenti politici, le persone che hanno dibattutto, sette giorni fa, sono state le stesse e in quella occasione l’uomo ha avuto, già, un primo scontro con Diaco attaccandolo con insulti e apostrofandolo con appellativi offensivi. Ma oggi si é scatenato l’inverosimile. L’ex primo cittadino, oggi, è tornato a rivendicare i suoi diritti di ricevere questa somma economica in quanto gli spetta per le funzioni esercitate e le tasse versate in questi anni.

Domenica Live, scontro tra Cito e Diaco. Si infuria anche la D’Urso

Pierluigi Diaco, però, che aveva risposto duramente a Giancarlo Cito già la scorsa settimana, ha di nuovo attaccato l’ex sindaco tarantino affermando che la sua richiesta di tale privilegio è assurda in quanto molta gente, in Italia, attualmente riesce con difficoltà ad arrivare a fine mese e soprattutto che allo stesso non spetta poiché, in passato, è stato condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Allora, furioso, il passato parlamentare pugliese ha smentito l’ultima accusa dichiarando di essere stato assolto ed ha iniziato a cercar di far tacere l’ospite in studio più volte fino a farsi sfuggire una curiosa allusione: “Devi stare zitto, anche perché sappiamo tutti quello che hai detto a Forum…”. Il conduttore radiofonico e Carmelita hanno chiesto allora, all’uomo in collegamento, di parlare apertamente e senza misteri. Fortemente arrabbiato l’ex naufrago si è alzato dalla sedia fuggendo dietro le quinte. La D’Urso, dispiaciuta dell’accaduto, ha domandato all’ex primo cittadino quale fosse stato questo segreto e invitato a chiedere scusa a Diaco ma non ne ha voluto sapere, ed ha sferrato un attacco proprio alla conduttrice dicendo: “Mi hai impedito di parlare e chiarire la mia indignazione per il mancato ricevimento del vitalizio. Una conduttrice non fa così, ma mi farebbe parlare. Ti avevo chiesto due minuti. Ti consiglio comunque di chiudere la trasmissione visto che non mi è concesso proferire parola”. Spogliatosi del microfono, se ne è andato. Barbara non ha, però, incassato il colpo ed ha chiarito a Cito, assente, che le sue ulteriori spiegazioni erano inutili in quanto secondo la maggior parte delle persone, e tutti i presenti in studio, il vitalizio è un privilegio da abolire ed ha fermamente rigettato i consigli sul modo di presentare un programma. Rientrato in studio il giornalista, ritenutosi offeso, ha rivelato quanto l’ospite collegato a Taranto volesse affermare cioè mettere la pulce all’orecchio sull’orientamento sessuale dell’ex naufrago. Indignata, o per motivi di tempo, la Bislacca ha archiviato il dibattito.

About Fabio Giogli

Nato a Narni(TR) il 03/04/1992. Laureato in Scienze politiche presso la facoltà Sapienza di Roma. Appassionato di spettacolo,cinema e gossip, caratterialmente critico e pungente.

One Comment

  1. Pingback: Pomeriggio 5, Malgioglio si infuria con Barbara D’Urso | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *