The Kolors, Stash nel vortice: l’episodio choc

By on luglio 11, 2016
Foto The Kolors

The Kolors, Stash fischiato dal pubblico: il motivo

Sembra non esserci pace per i The Kolors. Dopo che Stash ha scandalizzato gli Mtv Awards 2016 sputando sulla telecamera, Stash si è nuovamente ritrovato nel vortice mediatico per un episodio avvenuto durante il concerto di David Gilmour, ex membro storico dei Pink-Floyd, che si è tenuto a Pompei. Secondo quanto riportato da Il Mattino (e da Soundsblog) i cancelli sono stati aperti verso le 19 dopo un’estenuante fila sotto il sole e Stash, spazientito per la coda, avrebbe tentato di saltarla entrando da un ingresso secondario, scatenando però l’ira furente del pubblico che attendeva da molto tempo di poter entrare. Il pubblico avrebbe anche intonato un “Scemo, scemo” accompagnato da un sonoro coro di fischi. Da quando Stash non ha ritirato il premio agli Mtv Awards, andando anche a litigare fuori onda con il conduttore Francesco Mandelli, i fan si sono divisi tra chi difende il cantante dei The Kolors e chi invece critica giudiziosamente il gesto compiuto e l’atteggiamento rivolto nei confronti del pubblico. Nonostante la pace fatta con il conduttore della manifestazione canora ai microfoni di Rtl 102.5, le persone sembra che non abbiano affatto dimenticato ciò che è successo settimane fa tanto che fischi e cori poco lusinghieri non sono mancati quando Stash avrebbe tentato di saltare la coda prima del concerto di David Gilmour a Pompei. Il loro periodo nero continuerà oppure i fan li perdoneranno andando avanti col tempo?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Vicecaporedattore de LaNostraTv dal 2016 e Caporedattore dal 2017, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *