Masterchef 7, Cannavacciuolo choc: cosa succederà al suo bistrot

By on dicembre 22, 2017
Foto Antonino Cannavacciuolo Masterchef 7

Antonino Cannavacciuolo: da Masterchef 7 ai guai con i Nas di Torino

Guai seri per il giudice di Masterchef 7 Antonino Cannavacciuolo. Come riportato dal quotidiano La Stampa di Torino, i Nas hanno rivelato all’interno del bistrot dello chef una mancata segnalazione sull’uso di alcuni cibi congelati oltre alla mancanza di un sistema di tracciabilità su alcune materie prime usate dallo staff giovane e preparato selezionato personalmente dallo chef. Quest’ultimo ha fatto sapere che in cucina non si butta via nulla e che può succedere che rimangano dei cibi avanzati; questi però vengono consumati solo ed esclusivamente dal personale e che neanche una briciola viene congelata per poi servirla ai clienti del bistrot. Antonino Cannavacciuolo ha infine chiosato dicendo che notizie di questo tipo fanno venir voglia di andarsene da un paese rigido come l’Italia. Si tiene a precisare che non sono stati presi provvedimenti per lo chef, ma è scattata la denuncia alla moglie Cinzia Primatesta, responsabile della società Ca.pri, e il direttore della ristorazione del bistrot in questione per frode in commercio e una multa salata di 1500 euro. Insomma, ieri è iniziata l’avventura intitolata Masterchef 7 su Sky con Antonia Klugman al posto di Carlo Cracco, ma non v’è stato di certo un bel risveglio per l’amato chef Antonino Cannavacciuolo, abituato a giudicare e ispezionare i ristoranti altrui con il suo programma di successo Cucine da incubo.

Masterchef 7, bistrot di Torino: la difesa di Antonino Cannavacciuolo

Cosa succederà ora al prestigioso bistrot di Antonino Cannavacciuolo a Torino aperto soltanto pochi mesi fa? Ovviamente non chiuderà, ma da ora in poi il personale personalmente selezionato dallo chef di Masterchef 7 dovrà fare decisamente più attenzione onde evitare che la prossima volta i Nas facciano chiudere l’esercizio. Nel frattempo si è aperta la nuova stagione del cooking show più famoso d’Italia ovvero Masterchef giunto ormai alla sua settima edizione. Non c’è più Carlo Cracco accanto a Bruno Barbieri, lo stesso Cannavacciuolo e Joe Bastianich (lui ha dovuto chiudere il ristornate che gestiva con Belen Rodriguez a Milano), ma al suo posto è arrivata una presenza femminile che si è subito imposta per il suo carattere genuino, ma intransigente: Antonia Klugman. Carlo Cracco è troppo indaffarato nella preparazione del suo nuovo ristorante a Milano, oltre a trovare il modo per riguadagnare la stella Michelin persa, e si è certi che nel corso delle puntate il pubblico si abituerà alla figura femminile all’interno della brigata di chef stellati (e non).

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *