X


Ballando con le stelle, cast: l’identikit di Anna Tatangelo, la Lady Tata made in Italy

Scritto da , il 28 Dicembre, 2011 , in Programmi Tv
Anna Tatangelo sexy

Milly Carlucci ne ha fatto una questione personale. Tutta questa storia del plagio di Baila e poi la polemica sui cachet troppo alti per i vip che vanno a sgambettare nel suo studio tutto lustrini. Ad ascoltare lei sembra si stia parlando degli accordi di pace tra arabi e palestinesi. Suvvia. Si tratta pur sempre di uno show televisivo. Il consiglio? Riportare tutto sui giusti binari. Poi al pubblico come sempre sarà affidato il giudizio finale; certo, se dopo tutta questa baraonda gli ascolti subiranno un calo, Milly sarebbe costretta a rivedere le sue priorità.

Passiamo allora a ciò che più ci interessa. Finalmente dopo polemiche su polemiche è stato ufficializzato il cast che prenderà parte alla nuova edizione di Ballando, dal prossimo 7 gennaio su Rai1. Fra tutti i nomi in lista, inauguriamo lo speciale con le schede dei protagonisti con lei, l’unica, inimitabile Lady Tata alias Anna Tatangelo (in foto, ndr). E non prendete tanto sottogamba il suo recente soprannome che, nato negli studi di una poco fortuna edizione di X Factor 2010 dove Anna era giudice, l’ultima in Rai con Facchinetti, ha spopolato tra i suoi fan e nel web. Chiedetelo ai vari artisti che hanno lottato per cercare uno pseudonimo che attecchisse tra le folle.

E Lady Tata funziona; ancora meglio si sposa con l’anima rock che Anna ha voluto mettere in mostra con la sua sesta partecipazione a Sanremo. Siamo nel 2011, sul palco dell’Ariston c’è un fortunatissimo Morandi e la signora D’Alessio canta Bastardo. Look provocante che non basta per tenerla in gara nella prima puntata. Ripescata nella terza arriva in finale. Nella puntata dedicata ai duetti canta con Loredana Errore.

In concomitanza con la partecipazione al Festival della musica italiana pubblica il suo quinto album, Progetto B. Sempre nel 2011 la pubblicazione per la Mondadori della sua autobiografia, Ragazza di periferia. La mia piccola favola. Seppur solo ventiquattr’enne vanta cinque album pubblicati e 500.000 mila copie vendute tra dischi e singoli. Il suo album più fortunato, Ragazza di periferia contiene il singolo omonimo con il quale partecipa per la terza volta a Sanremo, ricevendo la consacrazione nel mondo pop della musica italiana.

La sua storia clandestina con il cantante Gigi D’Alessio viene resa nota nel dicembre del 2006. Chissà se abbia giovato o meno alla carriera di Anna che corona la sua storia d’amore il 31 marzo 2010 con la nascita del piccolo Andrea. Nata musicalmente parlando in televisione con la sua vittoria sempre al Festival di Sanremo nella categoria giovani ad appena 15 anni con Doppiamente fragili, Anna torna ancora una volta al suo primo amore. Dal 7 genniao la vedremo ballare nel programma di Milly Carlucci accanto a Stefano Di Filippo.

Come se la caverà la Lady Tata made in Italy?