X


Dear Jack attaccati su Twitter dai Finley, ma loro rispondono per le rime al gruppo punk

Scritto da , il Febbraio 17, 2015 , in Gossip Tag:, ,
foto dear jack

Sono ormai ben che spente le luci sul festival di Sanremo al quale si sono classificati settimi i Dear Jack ma non lo sono senz’altro su di loro che sono stati presi di mira da un gruppo punk italiano su Twitter dove in un tweet non l’hanno mandata a dire alla boyband più di successo attualmente in Italia.

Parliamo dei Finely che, lontani ormai da anni dal piccolo schermo, sono tornati a far parlare di se ma non per la loro musica, quanto piuttosto per una notizia che sta rimbalzando in rete alla velocità della luce. Un tweet sul loro account ufficiale che così recita, ha scatenato le ire dei fan del gruppo lanciato da Maria De Filippi: “Abbiamo capito qual’è il posto dei Dear Jack. Ai semafori, quello è il loro posto“.

In maniera non del tutto istantanea, a causa del trambusto e dell’attenzione mediatica elevata attorno a loro per la partecipazione al Festival, il commento poco piacevole è arrivato agli occhi dei Dear Jack, a cui il frontman Alessio Bernabei ha deciso di rispondere così per le rime: “Ragazzi, regaliamo tutti un fiore ai Finley che i “punkettari” italiani qui hanno bisogno di attenzioni.

E’ così scoppiata l’ira dei fan del gruppo attaccato che difende i propri idoli accusando i Finley di invidia per non essere riusciti a percorrere la stessa carriera artistica che invece sono riusciti a intraprendere i Dear Jack. Così, non tarda ad arrivare la contro risposta e difesa del gruppo carnefice della questione che affermano di essersi divertiti criticando tutti i cantanti presenti a Sanremo ma che nessuno è stato così permaloso e si sentono dispiaciuti per l’accaduto.

Sarà tutto chiarito per la band di successo reduce dalla gloriosa partecipazione al Festival che li ha visti primi classificati per il televoto anche se settimi in quella generale? La palla balza, dunque, ad Alessio che nelle prossime ore sicuramente non tarderà a mettere fine alla discussione.